Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  VALLI BERGAMASCHE REVIVAL

VALLI BERGAMASCHE REVIVAL

Grande successo per il M.C. Scuderia Fulvio Norelli

pubblicato


VALLI BERGAMASCHE REVIVAL
Grande successo per il M.C. Scuderia Fulvio Norelli

Brgamo 18/19 giugno 2022

Va in archivio, nella splendida cornice della Fara, l’edizione 2022 della Valli Bergamasche Revival. Organizzata dal Moto Club Scuderia Fulvio Norelli nei giorni di sabato 18 e domenica 19 giugno, la manifestazione ha saputo animare un intenso ed entusiasmante fine settimana agonistico. Le prove speciali di Cross Test a Bergamo, di Accelerazione ad Alzano Lombardo (poi annullata per problemi tecnici), di Cross Test a Selvino e di Enduro Test al Monte Poieto hanno saputo richiamare il pubblico delle grandi occasioni, accorso sin dalla partenza che ha avuto luogo dal piazzale della Fara in Città Alta. Sotto la direzione di gara affidata a Paolo Buratti, al via si sono presentati 203 piloti nel XVIII Trofeo Gino Reguzzi e 74 piloti nella Motocavalcata di Bergamo.

Al termine delle varie sfide agonistiche, le festose e coinvolgenti premiazioni finali sono state il degno epilogo di questo bellissimo fine settimana proposto dal sodalizio sportivo presieduto da Massimo Sironi.

Il Trofeo ‘Gino Reguzzi’ ha salutato la vittoria del Moto Club Bergamo - sezione Grumello Vintage A, squadra composta dai piloti Pietro Caccia, Alessandro Gritti e Angelo Pievani; sul secondo gradino del podio è salita la compagine del Moto Club Salerno formata da Giancarlo Donadio, Paolo Di Muro e Ferdinando Eufemia e sul terzo è salita la squadra del Moto Club Careter Imerio Testori composta da Alfredo Gamba, Ilario Madaschi e Massimo Sfondrini. A consegnare loro le coppe è intervenuta Ele Reguzzi, figlia di Gino.

Il Vaso, ovvero il Trofeo Franca e Walter Arosio, è stato vinto dal Moto Club Careter Imerio Testori con i suoi alfieri Ivo Zorzitto, Ugo Ravasio e Giorgio Maver; alle loro spalle sono giunti i portacolori del Moto Club Scuderia Fulvio Norelli C, Nicola Rota, Gino Perego e Roberto Novetti (secondi) e quelli del Moto Club Bergamo - sezione Grumello Vintage C, Donato Lanati, Ezio Righetti e Riccardo Prati (terzi). A consegnare loro le coppe è intervenuto Lucio Arosio, figlio di Franca e Walter.

Il Trofeo Simona Reguzzi previsto per la categoria Lady è stato consegnato dal marito, Daniele Colzani all’unica donna giunta al traguardo, ovvero Andrea Peterhansel: spettacolare la sua guida su Yamaha 175 ammirata nelle prove speciali della gara.

Con il Trofeo Paolo Sesti sono stati premiati, dal figlio Alberto, i primi tre piloti della classifica assoluta, ovvero Stephane Peterhansel, Cyril Esquirol e Giovanni Gritti, molto applauditi dal pubblico presente alla Fara.

Il Trofeo Alex Balestra, presentato dal pilota Marco Ghilardi, è stato consegnato al pilota straniero Cyril Esquirol.

Con il Trofeo intitolato a Mario Tremaglia sono stati premiati i primi tre classificati delle categorie V.

Nella V1 (moto fino a 50 cc fino al 1976) sono saliti sul podio Pietro Caccia (primo), Marco Ghilardi (secondo) e Nazzareno Artifoni (terzo); nella V2 (moto fino a 125 cc fino al 1976) sono stati premiati Luciano Tetoldini (primo), Fabio Mauri (secondo) e Paolo Bregalanti (terzo); nella V3 (moto fino a 175 cc fino al 1976) sono saliti sul podio Fabio Balzarini (primo), Giorgio Balzarini (secondo) e Gilberto Bertolini (terzo); nella V4 (moto fino a 250 cc fino al 1976), primo Enrico Tortoli, secondo Alberto Stupia e terzo Paolo Di Muro; nella V5 (moto oltre 250 cc fino al 1976), primo Ferdinando Eufemia, secondo Alessandro Pierannunzi e terzo Massimo Sfondrini; nella V6 (moto fino a 125 cc, 4 Tempi, fino al 1976), primo Eugenio Sala e secondo Ezio Dall’Ara; nella V7 (moto oltre 125 cc, 4 Tempi, fino al 1976) sono saliti sul podio Alfredo Gamba (primo), Alessandro Gritti (secondo) e Giancarlo Donadio (terzo).

Con il Trofeo intitolato a Franca e Walter Arosio sono stati premiati i primi tre classificati delle categorie T.

Nella T1 (moto fino a 50 cc dal 1977 al 1981) sono saliti sul podio Federico Fregnan (primo), Tiziano Alberti (secondo) e Luigi Tissoni (terzo); nella T2 (moto fino a 100 cc dal ‘77 all’81) sono stati premiati Gino Perego (primo), Mario Negrini (secondo) e Luca Fede Morpurgo (terzo); nella T3 (moto fino a 125 cc dal ‘77 all’81), primo Stephane Peterhansel, secondo Maurizio Cecconi e terzo Alex Garcia Llobet; nella T4 (moto fino a 250 cc dal ‘77 all’81), primo Andrea Rastrelli, secondo Massimo Benevelli e terzo Jean Michel Richard; nella T5 (moto fino a 350 cc dal ‘77 all’81), primo Jens Oestreich, secondo Johannes Steinel e terzo Giovanni Rossi; nella T6 (moto oltre 350 cc dal ‘77 all’81), primo Giovanni Gritti, secondo Philipp Sparer e terzo Ivo Zorzitto.

Infine con il Trofeo intitolato a Sandro Vailati sono stati premiati i primi tre classificati della categoria Open.

Nella O1 (moto fino a 125 cc dal 1982 al 1986) sono saliti sul podio Rudy Finet (primo), Adriano Donati (secondo) e Daniel Delomenede (terzo), mentre nella O2 (moto oltre 125 cc dal 1982 al 1986) sono stati premiati Cyril Esquirol (primo), Luca Guasco (secondo) e Claude Nicolas (terzo).

Con i saluti finali, sentiti e commossi, del Presidente Massimo Sironi, affiancato durante le premiazioni dall’Assessore regionale Lara Magoni, è andata in archivio, con successo, l’edizione 2022 della Valli Bergamasche Revival.

Ufficio Stampa Valli Bergamasche Revival 2022
Daniela Confalonieri
Photo Enzo e Andrea Danesi

CLASSIFICHE DELLA GARA

ASSOLUTA

CLASSI

CLASSIFICA SQUADRE A

CLASSIFICA SQUADRE B