Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  CAMPIONATO ITALIANO TRIAL

CAMPIONATO ITALIANO TRIAL

SFIDE AVVINCENTI A SEFRO

pubblicato


SFIDE AVVINCENTI DEL CAMPIONATO ITALIANO TRIAL A SEFRO

Il secondo appuntamento stagionale del Campionato Italiano Trial ha riaffermato il buon momento della massima espressione delle due ruote trialistiche. A Sefro, Comune della Provincia di Macerata nelle Marche, una competizione accesissima ha visto impegnati i migliori e le migliori interpreti della specialità, a confronto su un percorso selettivo, preparato con competenza e professionalità dal Moto Club Camerino. Nell'unica giornata di gara in programma si sono affermati nelle rispettive classi di appartenenza Matteo Grattarola (TR1), Arnau Farré (Internazionale), Andrea Gabutti (TR2), Francesco Titli (TR3), Mirko Pedretti (TR3 125), Andrea Panteghini (TR3 Open), Stefano Donchi (TR4), mentre nell'Italiano Trial Femminile si sono registrate le affermazioni di Andrea Sofia Rabino (A) e Aylen Scalvedi (B).

I VERDETTI DI SEFRO

Partendo dalla top class TR1, dopo un combattutissimo primo giro Matteo Grattarola (Beta Factory Trial Team) è riuscito a fare la differenza nel secondo con un solo appoggio a referto, mettendo a segno la terza vittoria in tre stagionali. L'atleta delle Fiamme Oro ha avuto ragione del suo compagno di squadra Lorenzo Gandola (Beta Factory Trial Team), con Andrea Riva che si è assicurato il primo podio con GASGAS. Nel novero dei piloti della classe regina presenti, Luca Petrella (GASGAS) ha concluso quarto seguito da Carlo Alberto Rabino (Beta Rabino Sport), Gianluca Tournour (GASGAS) e Mattia Spreafico (Vertigo), mentre nella graduatoria Internazionale si è imposto nuovamente Arnau Farré (Sherco).

Vittoria di misura nella competitiva classe TR2 con Andrea Gabutti (Team TRRS Italia NILS) che, proprio nelle ultime zone di gara, ha avuto la meglio per sole 3 penalità rispetto a Pietro Fioletti (Vertigo), 6 a scapito di Francesco Cabrini, a sua volta su Vertigo. Nella top-5 spazio anche per Pietro Petrangeli (Sherco) e Luca Corvi (GASGAS), con quest'ordine rispettivamente quarto e quinto.

Passando alla TR3, una sola penalità ha eletto in Francesco Titli (Sherco) il vincitore di giornata rispetto a Cristian Bassi (Beta) lasciando a Luca Ruffoni (Beta) il terzo gradino del podio. Nella TR3 125 riservata ai giovani talenti da 14 a 21 anni di età su moto 125cc si è imposto nuovamente Mirko Pedretti (Beta) con Alessandro Amè (Team TRRS Italia NILS) secondo classificato. Nella TR3 Open primo hurrà di Andrea Panteghini (Beta), argento di tappa per Emanuele Gilardini (Jotagas), bronzo per Paolo Brandani (Sherco). Con 26 partecipanti, la TR4 ha proposto il successo di Stefano Donchi (GASGAS) con Roberto Prina (Beta) e Giancarlo Fugazza (Sherco) nella top-3.

Come per gli altri appuntamenti previsti dal calendario, non è mancato l'apporto del Trial Challenge GASGAS dedicato ai piloti che partecipano al Campionato Italiano Trial con una TXT di qualsiasi anno e modello, con iscrizione gratuita e premi in palio a fine gara e campionato.

ALTO LIVELLO DELL'ITALIANO TRIAL FEMMINILE

 La tappa di Sefro ha riaffermato l'alto livello di competitività del movimento del "Trial in rosa". Nel Campionato Italiano Trial Femminile A, la Campionessa italiana e della Coppa del Mondo Trial2 Women in carica Andrea Sofia Rabino (Beta Rabino Sport) si è garantita la terza vittoria in tre gare stagionali a precedere altre due Campionesse nazionali del calibro di Martina Gallieni (Team TRRS Italia NILS) e Sara Trentini (Vertigo), con quest'ordine a completare il podio seguite da Alessia Bacchetta (GASGAS) e Martina Brandani (Sherco). Passando alla Femminile B, affermazione di Aylen Scalvedi (Beta) a precedere Erica Bianchi (Beta).

PROSSIMO APPUNTAMENTO

Il Campionato Italiano Trial, con l'apporto dei giovanissimi del Campionato Italiano MiniTrial, tornerà in azione il 25-26 giugno prossimi a Lanzada (Provincia di Sondrio) per il terzo round con la regia organizzativa del Moto Club Lazzate.