Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  INTERNAZIONALI D’ITALIA SUPERCROSS EICMA

INTERNAZIONALI D’ITALIA SUPERCROSS EICMA

MotoLive DAY#3

pubblicato


MotoLive DAY#3 – INTERNAZIONALI D’ITALIA SUPERCROSS

 

Report Time SABATO#1 - In pista per il DAY 3 di EICMA MotoLive i piloti del Supercross delle classi 85, 125, Lite e del Super Enduro. Anche Tim Gajser ha ricevuto il meritato tributo da parte del pubblico di MotoLive, quando il Direttore Esecutivo di EICMA Giacomo Casartelli, gli ha consegnato la replica in argento della tabella con la quale è stata decorata la sua CRF 450 RW nel giorno della conquista del quinto iride al termine di questa stagione. Lo sloveno colto di sorpresa ed emozionato dall’affetto dei membri del suo team che lo hanno circondato sul palco, ha ricordato quando a 15 anni anche lui calcava la pista di MotoLive con la sua piccola 125.

Giornata dedicata al Supercross con i piloti della 450, della Lite, della 125 e della 85 in pista per la penultima prova del Campionato Internazionali d’Italia 24MX che si chiuderà domani davanti al pubblico di EICMA e chiusura pirotecnica con la finale della Supercampione che ha visti opposti i primi sette classificati dei Main Event della SX Lite e della 450.

Nel Main Event della 450 partenza a razzo di David Philippaerts (Kawasaki) che conquista il Tissot Hole-shot e scatta primo davanti a Filippo Zonta (GasGas Bisso Galeto) e Jimmi Clochet (Kawasaki), con Angelo Pellegrini (Honda RedMoto) attardato in quinta posizione dopo una partenza difficile. Il bresciano spinge a fondo e si rende autore di una splendida rimonta, portandosi in prima posizione dopo sette giri, quando passa Zonta che nel frattempo aveva avuto la meglio su Philippaerts. Il veneto non demorde e si riporta in testa, con Clochet che forza il sorpasso su Pellegrini e conquista il secondo posto, relegando la tabella rossa della serie al terzo, seguito da Philippaerts. Ad una prova dal termine, Pellegrini guida il campionato con sole due lunghezze di vantaggio su Zonta.

Nella Lite SX è Paolo Lugana (KTM Maggiora) ad aggiudicarsi il Main Event; al via il lombardo scatta alle spalle di Lorenzo Camporese (Honda MB), autore del Tissot Hole-shot e approfitta della lotta tra Paolo Ermini (Husqvarna) e Camporese per prendere il largo, tagliando il traguardo primo al termine dei 13 giri di gara, seguito da Camporese ed Ermini. In campionato Camporese guida la classifica con 72 punti, seguito da Lugana a quota 56 ed Ermini a 40.

In 125 è Davide Brandini (KTM) a prendere il comando del Main Event, il toscano guida per in primi nove giri ma cede nel finale alla pressione di Maurizio Scollo (Yamaha Insubria) che lo supera a tre giri dal termine, involandosi verso il traguardo in solitaria, passando sotto la bandiera a scacchi primo davanti a Brandini e ad Andrea Brilli (Husqvarna), terzo ma ancora primo in campionato con 60 punti.

Nella 85 assolo di Nicolò Alvisi (GasGas) che scatta primo davanti a Michael Tocchio (GasGas) e a Edoardo Riganti (Husqvarna); l’emiliano allunga dalle prime battute, prendendo un margine di sicurezza che gli permette di controllare la rimonta di Tocchio, con Riccardo Pini (KTM) terzo sotto la bandiera a scacchi. In campionato Alvisi conquista la tabella rossa a pari punti con Tocchio (60), con Giacomo Argenterio (GasGas) terzo a 45.

Nella finale della Supercampione vittoria che va a Zonta. Il veneto si aggiudica la manche di chiusura della giornata dopo essere partito alle spalle di Philippaerts e Pellegrini ed essersi inserito tra i due nel corso del secondo passaggio, avendo poi la meglio sul leader di Campionato Pellegrini il giro successivo. Ritiro per Philippaerts che nel contatto con Zonta cade e scivola in ultima posizione. Sul traguardo Zonta precede Pellegrini e Jimmi Clochet (Kawasaki).

Giornata conclusiva di EICMA e MotoLive 2022 domani, con il DAY 4 che sarà come di consueto dedicato agli Internazionali d’Italia Supercross 24MX, che eleggeranno i campioni di tutte le classi coinvolte, unitamente ad un’altra adrenalinica gara di Super Enduro e alla Charity Race di Riders 4 Riders! Anche domani lo show sarà garantito dal Freestyle, con gli specialisti del Trial e del Motocross e il rinnovato Buggy Backflip di Maurizio Perin che si alterneranno con i momenti on stage di Radio Deejay e Radio m2o.

 

 

Ufficio Stampa: OffRoad Pro Racing