Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  BETA DIRT RACING

BETA DIRT RACING

SIGILLA IN SANDALION RALLY

pubblicato


BETA DIRT RACING SIGILLA IN SANDALION RALLY

227 partenti per il Raid TT Sandalion Rally con ben 47 Beta al via delle quali  22 con Beta Dirt Racing.

Tre  i centauri fiore all’occhiello del team amministrato da Paolo Machetti che si sono imposti durante la 2^ edizione del Sandalion Rally. Andrea Mancini, in sella a beta Beta 480, ha fatto subito intendere il suo valore con una 7^ posizione assoluta durante il day 1 della competizione e una 2^ posizione di classe in un territorio dove gli anni scorsi, durante il mondiale, raccolse successi che hanno fatto un pezzo di storia della disciplina. Durante la 2^ giornata di competizione che contava 250 chilometri totali e 2 settori selettivi il centauro perugino ha centrato l’assoluta di classe E-600 per il CIMR e una 13^ posizione tra i 227 partenti. Anche la giornata di domenica ha premiato il pilota perugino in sella a Beta 480 con un argento di classe E-600 per il motorally.

Thomas Marini ha affrontato per la prima volta un Raid TT incassando dei discreti risultati in settori selettivi molto lunghi dove il maltempo ha reso tutto più complicato ed ostico. Nel day 1 Thomas Marini ha concluso la sua prestazione in 13^ posizione assoluta e 6^ posizione di classe, mentre la 2^ giornata di Raid TT, valevole anche come 3^ prova di CIMR, ha visto il pilota in 6^ posizione di Classe D-450. Nel Day 3 Thomas Marini ha guadagnato una posizione e ha chiuso il Raid TT in 6^ posizione Assoluta.

Andrea Rocchi, nella giornata di venerdì, ha sfiorato il podio di categoria RT3 autografando una 4^ posizione mentre nella classifica assoluta è rimbalzato in 12^ posizione assoluta. Nella giornata di sabato il pilota lombardo non ha trovato alcun rivale nella classe C-300 mettendo in bacheca un prezioso oro e un straordinario 3° gradino del podio nella classifica assoluta di giornata. Il day 3 del Sandalion Rally, organizzato dal moto club Insolita Sardegna ha fatto rimbalzare Andrea Rocchi ancora nel gradino più alto del podio di classe C-300  sigillando il Raid TT in 9^ posizione Assoluta.

Sempre per la compagine Beta Dirt Racing anche  Ivan Boezi ha tirato fuori gli artigli con 3 bei piazzamenti nelle 3 giornate di gara afferrando un argento di classe nella 4^ prova del campionato italiano motorally, subito dietro il compagno di squadra Andrea Mancini. Nella giornata di domenica il centauro ha portato la sua Beta 480 sul 3° gradino del podio della categoria E-600 guadagnando preziosi punti per il campionato Azzurro Motorally.

Edoardo Mana ha corso tutto il Raid TT  in sella a Beta 50 mentre il giovanissimo Francesco Longhi ha corso la 4^ prova CIMR.

Con la 3^ e la 4^ prova del campionato Italiano Motorally  continua il challenge Trofeo Beta Motorally con 20 piloti al via dove nella giornata di sabato il gradino più alto del podio è stato scalato da Ivan Boezi davanti ad Alessandro Montanucci e a Mirco Goi mentre nella giornata di domenica il Trofeo Beta Motorally ha riconosciuto come migliore interprete Mirko Goi.

 

Testi di: Attila Pasi-soloenduro.it-

PH: Enzo Danesi-Soloenduro.it-