Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  ENDUROGP: IN SLOVACCHIA

ENDUROGP: IN SLOVACCHIA

ANDREA VERONA SI CONFERMA LEADER DEL MONDIALE

pubblicato


ENDUROGP: IN SLOVACCHIA ANDREA VERONA SI CONFERMA LEADER DEL MONDIALE

AL TERMINE DI UN IMPEGNATIVO QUINTO ROUND DI CAMPIONATO, IL TALENTO GASGAS FACTORY RACING MANTIENE VIVE LE SPERANZE IRIDATE

Il quinto round del campionato mondiale FIM EnduroGP è stato tutt'altro che facile per Andrea Verona! Velocissimo nel Day1, Andrea ha colto la nona vittoria consecutiva nella classe E1 e ha chiuso alla piazza d’onore in EnduroGP. Il pilota GASGAS Factory Racing ha però poi dovuto affrontare le conseguenze di una caduta nelle prime fasi del Day2, dimostrando comunque la stoffa del campione con una rimonta imperiosa, che lo ha visto arrivare fino al quinto posto della classifica EnduroGP e al secondo della Enduro1. Grazie ai punti così conquistati, Verona resta in testa alle classifiche iridate sia EnduroGP che Enduro1, quando mancano due tappe alla fine del campionato.
  • Andrea Verona si rimbocca le maniche e resta in testa al campionato EnduroGP
  • La tappa slovacca presenta le condizioni di gara più dure di questa stagione fin qui
  • Il campionato si sposta in Ungheria dove già nel prossimo weekend si correrà il penultimo round
Con la tabella dorata del leader di campionato in bella evidenza sulla sua GASGAS EC 250F, Andrea Verona si è presentato fiducioso al quinto round del campionato FIM EnduroGP 2022 in Slovacchia. E pur mancando per un pelo la vittoria nel Super Test del venerdì sera, ha subito dato il 'la' a un altro weekend maiuscolo.

Con la sua consueta combinazione di velocità e costanza, Verona ha mostrato tutta la sua indole “Get On The Gas” nel Day1. Nonostante le avverse condizioni meteo, il talento veneto non ha perso la concentrazione ed è rimasto in testa per l’intera giornata. Dopo aver conquistato la testa anche della classifica EnduroGP grazie alla vittoria nel secondo Enduro Test, Andrea la ha poi dovuta cedere a causa di un paio di piccole cadute nell’ultima speciale, che gli sono costate la vittoria in Assoluta ma non la nona affermazione consecutiva in E1.