Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  MINIENDURO XVI TROFEO CITTA' DI CREMA

MINIENDURO XVI TROFEO CITTA' DI CREMA

Organizzazione perfetta dell' A.M.C.93

pubblicato


A.M.C. 93, grande successo del XVI Trofeo Città di Crema
Per la prima volta il minienduro a Crema

È stata una bella giornata di sport quella che ha visto più di cento giovanissimi piloti di minienduro sfidarsi per la conquista del 4° Memorial Lodovico Zurla, seconda prova del Campionato Lombardo, valida anche per il Trofeo interregionale Ferrero. Tanti piloti, tutti di età compresa fra gli otto ed i 15 anni,  giornata di sole, quasi estivo, organizzazione perfetta dell'AMC 93. Il presidente Matteo Cavallini ha voluto fortemente questa manifestazione, forte anche dei numerosi giovanissimi piloti di Enduro presenti in terra cremasca ed in forza proprio all’AMC 93.

Testimonianza di una tradizione, partita proprio dai pionieri della specialità come Lodovico Zurla, sempre nel cuore degli appassionati cremaschi, a cui è giustamente stato intitolato questo XVI Trofeo “Città di Crema “. Tanti e bravissimi piloti, con i migliori ormai ampiamente “pronti” a passare fra i “grandi”, e tantissimo pubblico, a palesare il grande interesse destato dalla manifestazione.  Anche la scelta di ubicare il Paddock e il centro organizzativo nella magnifica tenuta di Ombrianello ha contribuito al generale apprezzamento che tutti gli addetti ai lavori hanno fatto agli organizzatori, ed indirettamente alla Città di Crema.

A precedere l’avvio della gara c’è stato anche l’attesissimo passaggio della pattuglia aerea We Fly, composta da piloti disabili, che con diversi passaggi radenti in formazione con fumogeni hanno di fatto dato avvio alle ostilità. Le cinque prove cronometrate che hanno poi sancito la classifica finale erano tracciate nel campo di allenamento dell’AMC 93, opportunamente modificato proprio per le esigenze del Minienduro,  situato a poche centinaia di metri dalla partenza.

La battaglia fra i giovani centauri si è fatta subito accesissima anche se a comandare la gara dall’inizio alla fine è stato il bergamasco Cristian Busatta che oltre alla classe 125 si è aggiudicato anche la classifica Assoluta , ricevendo il Trofeo Zurla direttamente da Enrica ed Andrea , moglie e figlio dell’ indimenticabile “Lodo”. Contro Busatta nulla ha potuto il più giovane Tommy Rubinelli, che con la piccola 85 ha contrastato fino alla fine il rivale, vincendo comunque la sua categoria e finendo staccato dopo quasi mezz’ora di prove speciali di appena 5 secondi !!! Ma anche fra I piloti cremaschi non sono mancate le note positive, prima fra tutte il numero altissimo di partecipanti. A fare la parte del leone è stato Evan Moschetti, vincitore nella classe Cadetti 65.

Ma bravissimi sono stati anche Riccardo Morandi, 2° fra i Debuttanti , e Giorgio Dognini, quarto nella classe 50.  Comunque tutti i piloti di casa nostra hanno onorato la grande tradizione enduristica cremasca. A conquistare invece il XVI Trofeo Città di Crema destinato alla miglior squadra di club classificata è stato il moto club 3 Laghi, di Brescia. Per tutti gli appassionati, è stata quindi una domenica di grande divertimento, ed ora per rivedere una gara di Enduro nel nostro territorio bisognerà attendere l’organizzazione da parte del Moto club Chieve della darà di Campionato Regionale in programma il 25 Settembre a Chieve.