Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  DAYCO RACING QUAD

DAYCO RACING QUAD

CAMPELLO IN MOTO UNA GARANZIA

pubblicato


CAMPELLO IN MOTO UNA GARANZIA PER IL DAYCO RACING QUAD

 

Campello sul Clitunno (PG) ha ospitato per il 3° anno consecutivo il massimo campionato italiano dedicato al Racing Quad, da quest'anno "ribattezzato" DAYCO RACING QUAD. 

Una domenica agguerritissima quella trascorsa a Campello dove i bigs sulle 4 ruote artigliate hanno lottato con il coltello tra i denti nel tracciato creato a regola d'arte dall'equipe amministrata da Marco Misto'; Per tutta la giornata di domenica 26 settembre i riders hanno stracciato l'acceleratore con il cristallino intento di scalare il gradino più alto del podio nella categoria di appartenenza. 

Dopo il consueto briefing, condotto dal Direttore di Gara Andrea Valentini, hanno avuto luogo le prove libere e cronometrate, modo quest'ultimo sia per staccare un buon tempo in virtù delle manches successive ma soprattutto un'opportunità per prendere confidenza con il circuito di 1.070 metri che risultava essere molto veloce.

Per quanto concerne la categoria di vertice FX Assoluta ad imporsi è stato il gigante romano Simone Mastronardi, punto di riferimento per il racing quad, che non ha trovato rivali in gara e che domenica prossima farà di tutto per tenere alti i colori italiani al Trofeo delle Nazioni in Francia, in compagnia del campione italiano quad cross Patrick Turrini e il talento azzurro Paolo Galizzi. Gianmarco Monaci ha scalato ieri il 2° gradino del podio nella classe regina davanti ad un altro entusiasmante Elia Domenichini. Michele Marco Monti guadagna la 4^ posizione nella FX Assoluta mentre Lorenzo Bortolozzo si è dovuto accontentare della 5^ piazza poiché in gara 2 ha visto il suo quad ammutolirsi per un guasto tecnico. Peccato anche per l'assenza, nella giornata di domenica di Beatrice Grola, mattatrice a Darfo Boario Terme ma molto sfortuna  a Campello sul Clitunno dove nella giornata di sabato, durante il Trofeo Centro Sud, ha perso il controllo del mezzo cadendo rovinosamente a terra e sfumando così  la partecipazione al campionato Tricolore.   

La categoria FX Assoluta è stata accorpata alla classe FX4 con  Silvano Grola in uno stato di grazia eccellente, che gli ha garantito l’oro di giornata mentre il podio si completava con altri 2 compagni di team: Stefano sosta e Alberto Bianchini. Sono rimasti giù dal podio Rodolfo Salustri e Alessandro Savone.

Fuoco alle polveri anche per la categoria Pulcini con 5 piloti a darsi battaglia per 2 manches di 8 minuti più 2 giri, dove alla fine ad emergere è stato Mattia Atzori con il quad fregiato del numero 95, davanti ad Emanuele Lattanzi argento di giornata e Valerio Salustri che archivia la 3^ prova DAYCO RACING QUAD con un bronzo. La 4^ e la 5^ posizione sono andate rispettivamente ad: Andrea Dell'aria e Martina Esposto.

Andrea Zucca rimane il gladiatore indiscusso sulle 4 ruote artigliate per la categoria JF250 PRO, già campione italiano  Quad Cross stagione 2021 cerca un nuovo titolo da mettere in bacheca nella disciplina Racing Quad. subito dietro di lui si è imposto un talentuosissimo Riccardo Gullo che ha incollato il pubblico alla sua tecnica di guida, mentre per quanto concerne la categoria 250 Stock onore e meriti sono andati a Tommasso Cappellotto Capiotto che ha posto le sue ruote artigliate davanti a quelle di un altrettanto autorevole Francesco Gullo, 2° gradino del podio, e Lorenzo Mengarelli 3° classificato di classe. La compagine della categoria Stock si completava con Edoardo Cazzola e Diego Canetti.

8 i piloti che si sono dati battaglia nella categoria Trofeo con Daniele Carlini a spuntarla e a laurearsi campione di giornata dopo una serratissima battaglia contro Riccardo Lami e Michele Roccetti; a seguire in ordine cronologico si sono stagliati: Alessio di Berardino, Michael Peron, Marco Salustri. Roberto Vendetta e Andrea Mariotti. Gremita anche la categoria automatici con Andrea Incerti ben intenzionato a difendere con i denti il titolo italiano acquisito l'anno scorso, infatti nel weekend il pilota ha dato il massimo artigliando il gradino più alto del podio sia in manche 1 che in gara 2 davanti a una incredibile Chiara Domenichini, la rivelazione stagione 2021 per il DAYCO RACING QUAD, che porta il suo automatico nel 2° gradino del podio, mentre la 3^ posizione è stata proprietà di Claudio Marafetti. A completare la classifica della classe FA1 ci hanno pensato: Matteo Valdegamberi e Marco Costanzi mentre Francesca Savone ha fatto sua la classe FA2.

Apprezzatissimo anche il ritorno dei Side By Side che, già con lo sfilare sotto l'arco DAYCO POWER, hanno catturato lo sguardo del pubblico presente facendo crescere l'adrenalina durante le 2 performances di 10 minuti più 2 giri, con sorpassi mozzafiato, cappottamenti e l'acceleratore sempre schiacciato con un importante oro a favore  di: Fausto Poggioli, l’argento di Gjezi Kreshnick e il bronzo di Livio Paneti. Le posizioni più basse sono andate invece a Fabrizio Moffa e Luca Bei.

I prossimi appuntamenti con il  DAYCO RACING QUAD saranno in veneto il 16 e 17 ottobre, occasione questa per conoscere anche i titoli nazionali stagione 2021.

 

Ufficio Stampa: Attila Pasi
https://www.federmoto.it/specialita/quad-sidecar/