Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  FMI CAMPIONATO ITALIANO EBIKE ENDURO

FMI CAMPIONATO ITALIANO EBIKE ENDURO

ROUND #2 – SPOLETO (PG) DOMENICA 23 MAGGIO

pubblicato


A pochi chilometri dalla bellissima Spoleto, i riders della E-Bike Enduro, fra cui riconosciamo volti a noi noti come Stefano Passeri, Maurizio Micheluz e Claudio Spanu, si sono dati battaglia per la vittoria nella seconda tappa del Campionato Italiano FMI.

Speciali belle e tecniche nei boschi dell’appennino umbro, hanno impegnato i concorrenti.

Vincitori sono stati: nell’Assoluta Baruffi che vince anche la Junior, nella Open Spanu, nella Senior Passeri, nella E-1 Micheluz e nella Woman Amelio

 

Dai bellissimi panorami della prima prova in  Versilia, l’E-Bike Enduro arriva nella meravigliosa Spoleto, città umbra patrimonio dell’Unesco dal 2011.

È tra le più belle città d’arte della regione, a pochi chilometri da Assisi e in una zona ricca di storia della nostra bella Italia.

Circondata da colline, ricche di uliveti e vigneti, all’interno delle quali sono state disegnate le speciali di questa gara. 

Tanti monumenti meravigliosi da visitare a Spoleto e arrivando non si può non notare il Ponte delle Torri, dal quale si vede perfettamente la zona di gara guardando verso sud.

Percorrendo la statale verso Roma poi si arrivava al paddock di gara, dal quale partivano le 3 speciali, precedute da un breve trasferimento: la prima denominata “Marathon” e la seconda “Gravity”, quest’ultima che è stata ripetuta nei due sensi di marcia, il tutto ripetuto due volte, per un totale di 6 zone.

Chilometri di tracciato differenti, che andavano dal sottobosco al greto di ruscelli in secca, a mulattiere e pietraie, che hanno impegnato uomini e mezzi, il tutto perfettamente gestito dal Moto Club Spoleto, che ha organizzato durante la giornata con il segretario Generale del MC Pietro Badiali una convention sul rispetto dell’ambiente e attività sportiva out-door supportata dalla Regione Umbria, attraverso la concessione del marchio “Umbria Green Sport”.

Il bello della E-Bike è proprio la possibilità di unire sport e località turistiche, dove il concetto green è sempre più importante, i percorsi per i ciclisti più arditi sono sempre tanti ed è per questo che anche a pochi chilometri da una meravigliosa città come Spoleto si possono trovare questi sentieri, luoghi ove anche i più esperti possono mettersi alla prova, come i campioni della E-Bike FMI.

La Federazione è vicina a questa nuova disciplina e oggi il Presidente Giovanni Copioli è venuto di persona a rendersi conto del suo sviluppo e ha dichiarato: “La specialità della E-Bike sta crescendo molto, ci sta dando diverse soddisfazioni; stiamo lavorando in accordo con la federazione Ciclistica e noi ci occupiamo delle bici ‘sbloccate’ che fanno le gare all’interno di ‘circuiti chiusi’ al traffico; siamo contenti sia per i numeri che per la qualità dei concorrenti, molti dei quali arrivano dall’enduro motociclistico; ci stiamo impegnando per far crescere questo settore e la FMI continuerà anche prossimamente a sostenerlo”.

 

Nella foto sopra il premio speciale voluto dalle autorità di questa gara, presenti sul podio nelle persone di Daniele Cesaretti, Sandro Zenconi e Matteo Baldissarri, consegnato nelle mani di Matteo Baruffi (S.R. Lumezzane – POLINI), seguito da Stefano Passeri (Lumezzane – FULGOR POLINI) e Maurizio Micheluz (Fiamme Oro – SVM).

.

Maurizio Micheluz (Fiamme Oro – SVM)

E1 – Maurizio Micheluz (Fiamme Oro – SVM) ha vinto con una certa autorità la categoria, conquistando la tabella rossa e dimostrando un ottimo stato forma, visto anche il tempo fatto nell’assoluta. Secondo in questa prova Roberto Fabbri (La Rocca – FANTIC), che ha saputo tenere duro nonostante una crisi respiratoria, forse dovuta da questioni allergiche, che hanno condizionato diverse persone presenti, in questo periodo dove la natura fa il suo corso e ha portato alla fioritura tante specie presenti sulle colline, a partire dai meravigliosi campi di papaveri. Sul terzo gradino del podio Filippo Puccianti (Valinevole E-Bike – FOCUS)

Stefano Passeri (Lumezzane – FULGOR POLINI)

E -Senior– Stefano Passeri (Lumezzane – FULGOR POLINI) è stato l’uomo da batteri fin dal via di questa giornata.

Il forte pilota arrivava da una bella prestazione in Versilia pronto a replicarsi e a mettere il suo marchio su questa stagione nella sua categoria e non solo, visto che il suo tempo assoluto gli è valso anche il secondo posto generale e la tabella rossa di leader.

A seguire il forte pilota della Fulgor Polini è stato Erik Anselmo (Gilera Club Arcore – SVM) che ha cercato di contenere il distacco nei confronti del suo avversario, mentre al terzo posto è giunto Matteo Carpisassi (Gualdo Tadino – CONWAY). 

Matteo Baruffi (S.R. Lumezzane – POLINI)

E-Junior – Matteo Baruffi (S.R. Lumezzane – POLINI) ha fatto un grande risultato, dimostrato anche nella classifica assoluta di giornata. Il portacolori del Lumezzane ha preso il via con grande grinta, ma dopo il primo giro aveva alcuni avversari davanti a lui, ma nel secondo giro delle tre speciali ha dato il massimo riuscendo a fare il colpaccio e andando a vincere la sua categoria, lasciando al secondo posto Tommaso Bianchetti (Ruota Libera – SPECIALIZED), distaccato di quasi due minuti ma che si aggiudica la Under 18. Terzo Andrea Ferrari (Cervellini – SVM).

Tabella Rossa Lorenzo Bernini (Bergamo – FULGOR POLINI).

Claudio Spanu (Dorgali – SEM)

E-Open – Anche in questa prova i concorrenti della Open hanno ottenuto i tempi migliori nelle speciali, distaccando notevolmente gli altri partecipanti. I primi due a contendersi la leadership sono stati gli stessi protagonisti della Versilia: Claudio Spanu (Dorgali – SEM) e Andrea Sassoli (A.M. Aretina – SEM), rispettivamente primo e secondo. Sul terzo gradino del podio Marco Gnassi (A.M. Aretina – SEM). Tabella rossa saldamente nelle mani di Spanu.

Federica Amelio (Lumezzane – FULGOR POLINI)

E-Woman – In questa categoria riservata alle donne, vittoria di Federica Amelio (Lumezzane – FULGOR POLINI), che ha saputo perfettamente interpretare le speciali, riuscendo a strappare un tempo incredibile che l’ha posizionata al ventottesimo posto assoluto, e conquistando la tabella rossa. Sul podio è stata affiancata da Matilde Melani (Valinevole E-Bike – FOCUS) seconda e Loredana Gorni (RS 77 – MERIDA/SHIM) terza.

 

Il prossimo appuntamento con la E-Bike Enduro è per il 13 giugno a Bibbiena (AR), con un’altra bellissima prova di questa specialità, ma prima ci sarà una gara di E-Bike Cross a Verolanuova (BS) il 29 maggio.

Altre informazioni su www.offroadproracing.it