Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  STANDING OVATION PER IL FAST TEAM

STANDING OVATION PER IL FAST TEAM

che incassa nuovi risultati anche alla 5^ e 6^ prova motorally

pubblicato


STANDING OVATION PER IL FAST TEAM 

Standig Ovation, o se vogliamo: "tutti in piedi per il FAST TEAM!" che incassa nuovi risultati anche alla 5^ e 6^ prova motorally. Presente all'appuntamento di Pellegrino Parmense anche il Team Manager Riccardo Valsecchi che ha colto l'occasione  per portare il saluto al nutrito numero di piloti portacolori Fast Team per i quali ha fatto il tifo a sua volta ripagato da ottime performance.

Tra i piloti di punta Fast Team, che ben hanno figurato al "Rally del Pellegrino", è emerso Andrea Rocchi con un oro e un bronzo nella classe 300 oltre che una prestigiosa 6^ posizione Assoluta nella giornata di sabato. 

Giovanni Gritti, in sella a Honda, ha regalato un argento e un oro al Fast Team nella categoria Marathon rimanendo in testa al campionato Azzurro e con la netta ambizione di artigliarne il Titolo Italiano. 

Roberto Rossini è rimasto in zona podio nella classe 300;  infatti ha autografato una 4^ e 5^ posizione mentre Paolo Pettinari, ambasciatore per la categoria 250, ha agguantato una 4^ e una 6^ posizione,  leggermente sottotono per quelle che sono le sue capacità di pilota. 

La classe 450 ha visto esprimersi in gara i fratelli  Edoardo e Alessandro Cavicchi che nel weekend si sono sempre imposti tra i 10 migliori piloti di classe. Mauro Uslenghi in sella a Kram-it si è scambiato il 1° e 2° gradino del podio con il compagno di moto club Giovanni Gritti per la categoria Marathon, mentre per la Ultra Veteran non ha avuto nessun rivale. Il dakariano Cesare Zacchetti ha portato a casa un oro nella classe Veteran. 

La competizione in rosa ha visto in grande stile Raffaella Cabini con 2 argenti e Simona Brenz Verca con una 3^ e 4^ posizione. Crescendo di categoria e passando alla classe G-1000 il vicentino Niccolò Pietribiasi ha centrato due 4^ posizioni nel weekend mentre Fabio Mauri in sella a Yamaha Ténéré 700 ha artigliato la 6^ posizione in entrambe le giornate. Ora si attende il fluire dell'estate per tornare in sella il prossimo 17-18 e 19 Settembre con l'ultima prova di Campionato Motorally che decreterà i nuovi campioni italiani.

 

Ufficio Stampa: Soloenduro

Ph: Enzo Danesi e Andrea Danesi