Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  BETA DAY UN EVENTO D’AUTORE

BETA DAY UN EVENTO D’AUTORE

Ultimo appuntamento della stagione a Riotorto

pubblicato


BETA DAY UN EVENTO D’AUTORE

Luci, camera, azione… sabato 2 Ottobre si è aperto il sipario dell’Enduro Master Beta 2021, ultimo atto per questo incredibile annata e come in ogni spettacolo teatrale si è lasciato il meglio alla fine! Un weekend ricco di eventi per gli amanti delle ruote artigliate, con una carellata di appuntamenti che hanno saputo divertire i più grandi e i più piccini.

Su questo palco  è andato in scena sia l’ultima  tappa del trofeo monomarca Beta che il Beta Day, giornata tutta dedicata all’omonima casa motociclistica che, come consuetudine, dedica un giorno per raccontarsi al pubblico.

Il fine settimana ha preso il via con le ricognizioni delle prove speciali da parte degli 80 piloti  presenti che hanno dato fuoco alle polveri con il chiaro intento di incassare la vittoria di giornata e di ambire a quella di campionato. Se da una parte vi era l’agonismo dall’altra l’equipe Beta ha regalato del sano divertimento. È  infatti sempre più lampante che il futuro risieda nella mobilità elettrica e quindi perché non darla ai giovanissimi per farli crescere insieme? Beta kids academy si pone proprio questo obiettivo, una scuola supportata interamente da Beta che dá la possibilità ai più piccoli di cimentarsi nell’off road in maniera sostenibile. Grazie al supporto della casa motociclistica italiana, l’enduro diventa alla portata di tutti, anche di coloro che non hanno ancora una moto ma che vogliono comunque lasciarsi trasportare dalle emozioni che solo questa disciplina ti può dare, grazia alla possibilità di noleggio che la scuola offre.

Sempre rimanendo in tema di futuro si sono puntati  i riflettori sulla nuova arrivata in casa Beta; il nuovo RR 300 2t ha il suo ingresso nel paddock in grande stile   incantato tutti. La tentazione di portarla a casa era di dominio comune  e solo l’arrivo di due grandi nomi dell’enduro ha distolto  l’attenzione dalla regina della serata. Brad Freeman, leader della classifica mondiale e Gianluca Martini, campione italiano nella 300, fanno il loro ingresso sedendosi in “cattedra” dando a tutti lezioni di enduro stracciando l’acceleratore.. Tra impennate e derapate arriva il momento di concedersi un bell’aperitivo, autografato Paolo Machetti Team Manager Beta Dirt Racing, all’insegna di specialità locali con vista sulle premiazioni della scorsa tappa. E così, tra una risata ed un brindisi si era ormai giunti alla fine della sabato; era ormai  tempo di concentrarsi e pensare alla gara.

La scaletta della domenica prevedeva  4 giri: un’ora e venticinque per effettuare le due prove speciali, un enduro test ed un cross test per poi ritornare al paddock. Una giornata calda e polverosa ricca di  passione e divertimento mentre due grandi occhi azzurri  dall’alto controllavano che tutto andasse per il meglio…..era  lo sguardo della dolce di Sara Lenzi, angelo custode di questo trofeo.

Una battaglia agguerrita si scatena, la battaglia finale, l’ultima occasione per affermare il proprio talento. Curva dopo curva tutti i piloti giungono all’arrivo ma chi sarà stato il più veloce? Lorenzo Bazzurri, è lui che si porta a casa la corona di miglior pilota in quest’ultimo round, Andrea Gava non ha potuto nulla contro di lui e si deve accontentare della seconda posizione, sul terzo gradino del podio troviamo Bazzurri Roberto, che però sorride nonostante la medaglia di bronzo, perchè quando è tuo figlio a vincere non puoi che essere felice. Per la classe 125 è Torrini Francesco ad aggiudicarsi la vittoria, seguito da Pegoraro Elia e Billi Francesco. Nella classe 2T è Andrea Rocchi il vincitore, Vandelli Mirko si aggiudica la seconda posizione mentre la testa è ad appannaggio di Ziber Carlo. Drusiani Matteo è il miglior pilota nella classe riservata ai 4T, seguito da Luca Cavo in seconda posizione e da Giorgio Berri in terza. Per quanto riguarda la classe Veteran é Giannettoni Riccardo il vincitore odierno, seguito da Drusiani Marco e da Chiavini Lucio. Nella categoria Ospiti é il giovane Alessio Bini ad avere la meglio su Luca Gualdani e Coppa Mattia.

Si è ufficialmente concluso questo Enduro Master Beta 2021, un campionato che ha lascia tutti con il sorriso sulle labbra, specialmente chi questo campionato lo conclude da vincitore. Il veloce Lorenzo Bazzurri viene incoronato vincitore della Top Class, seguito dal padre Bazzurri Roberto e da Andrea Gava. Nella 125 Francesco Torrini si dimostra essere il miglior pilota, seguito da Francesco Billi in seconda posizione e da Elia Pegoraro in terza. La vittoria di campionato della classe 2T è ad appannaggio di Andrea Rocchi, una battaglia sofferta fino all’ultimo che lo porta ad imporsi su Vandelli Mirko e su Ziber Carlo, i quali si devono accontentare rispettivamente di un secondo posto e di un terzo. La classe 4t vede come suo leader Drusiani Matteo, come suo vice-campione Giorgio Berri e come terzo classificato Ravagli Renzo. Ultima categoria ma non per importanza è la Veteran che vede Giannettoni Riccardo come suo vincitore, seguito, in seconda posizione, da Marco Drusiani ed infine in terza posizione Chiavini Lucio.

Si può dunque chiudere il sipario su questo Enduro Master Beta 2021, un campionato che ha lasciato tutti, a partire dai piloti, passando per le famiglie dei centauri fino ad arrivare a coloro che lo hanno organizzato il sorriso sulle labbra e la voglia di schierarsi in campo anche l’anno prossimo. Un campionato che chi non lo corre non sa cosa si perde. Passione, divertimento e velocità queste sono le parole che più si addicono per descriverlo. Ora non resta che aspettare il 2022 per poter rivivere il Trofeo Enduro Master Beta.

 

Ufficio Stampa: Martina Riboni e Attila Pasi di –Soloenduro.it-

PH: Soloenduro.it