Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  IL TEAM OSELLINI HUSQVARNA MOTORCYCLES

IL TEAM OSELLINI HUSQVARNA MOTORCYCLES

SUL PODIO DELLA CLASSE JUNIOR CON CLAUDIO SPANU

pubblicato


IL TEAM OSELLINI HUSQVARNA MOTORCYCLES
SUL PODIO DELLA CLASSE JUNIOR CON CLAUDIO SPANU
E DOPPIA VITTORIA TRA I TEAM NEI CAMPIONATI ASSOLUTI D'ITALIA ENDURO IN SICILIA
 

Il Team Osellini Husqvarna Motorcycles ha centrato un bellissimo secondo gradino del podio nella classe Junior grazie a Claudio Spanu, terzo e secondo al termine di quello che è stato il secondo round dei Campionati Assoluti d'Italia Enduro andato in scena sabato 27 e domenica 28 marzo in Sicilia a Custonaci (TP).
 
Questa anche la sintesi della seconda e terza giornate di gara del Tricolore più importante della specialità in una "due giorni" perfettamente organizzata dall'Enduro Club Custonaci su di un percorso di 43 km. da ripetersi quattro volte sabato e tre domenica. Tre le prove speciali in programma disputate nel seguente ordine; Enduro Test, Extreme Test, Cross Test per complessive 22 prove cronometrate di cui 12 sabato e 10 domenica.
 
Spanu è stato bravissimo fin da sabato quando ha fatto sua la sua terza posizione facendo registrare i seguenti tempi cronometrati; 2 secondi, 4 terzi, 4 quarti, 1 quinto e 1 settimo. Acquistato sempre un maggiore feeling di guida con la sua nuova Husqvarna FE 250 4T, Spanu domenica si è migliorato chiudendo in seconda posizione con questi tempi nelle speciali; 6 secondi, 3 terzi e 1 quarto. Grazie ai punti conquistati, Spanu ha guadagnato anche una posizione nella classifica di Campionato, passato da terzo a secondo.
Gara positiva anche per il giovane svedese Max Ahlin nella classifica riservata ai piloti Stranieri dove sabato ha ottenuto la nona posizione e domenica l'undicesima. Nonostante le caratteristiche del percorso e delle speciali su pietre, rocce e terreno molto duro, Ahlin ha dimostrato la propria crescita nel feeling di guida con l'Husqvarna FE 350 4T.
 
Da sottolineare, infine la doppia vittoria del Team Osellini Husqvarna Motorcycles nella classifica riservata alle squadre di industria con il quartetto composto da Spanu, Maurizio Micheluz, Guido Conforti e Max Ahlin. Con i punti guadagnati il Team Osellini Husqvarna Motorcyles ha ulteriormente rafforzato la propria leadership in classifica dove guida a pieno punteggio.
 
Prossimo impegno con gli Assoluti d'Italia Enduro per il Team Osellini Husqvarna Motorcycles, sarà il terzo round del Tricolore valido come quarta e quinta giornata di gara in programma il 24 e 25 aprile a Piediluco (TR) in Umbria.

 
CLAUDIO SPANU
"È stato un weekend abbastanza difficile come quello di inizio campionato a Passirano. Sabato con le speciali viscide, ho inizialmente fatto u po' di fatica a trovare il giusto feeling e la velocità necessaria con la moto. Domenica è andata decisamente meglio con le speciali che si sono asciugate e questo sicuramente mi ha aiutato a migliorare. Ho ancora qualche piccola sbavatura nella guida perchè devo capire bene il passaggio della 2T alla nuova Husqvarna FE 250 4T, ma siamo sulla strada giusta. La squadra ha svolto un ottimo lavoro con Piero Osellini e Cristian Armelloni che ringrazio insieme a tutti i miei sponsor".


MAX AHLIN
"La gara mi è piaciuta molto anche se il terreno non era dei miei favoriti ma devo dire che non avuto alcun problema come dimostrano i miei tempi delle speciali e relativi piazzamenti nella top ten tra i piloti tranieri. Con la nuova moto mi trovo molto bene e ringrazio la squadra dell'ottimo lavoro svolto. Anche qui in Sicilia abbiamo testato alcuni nuovi set up che saranno molto utili nel seguito della stagione".
PIERO OSELLINI
Team Manager 
"Spanu è stato bravissimo: quando si parte decisi i risultati escono anche se non è mai semplice, ma lui ha corso una grande gara in rimonta concludendo sempre nella top three. Deve ancora fare un paio di step nel feeling di guida della sua Husqvarna FE 250 4T dopo aver sempre gareggiato con l'Husvarnba TE 125 2T. Ma sono molto contento della sua performance. Bravo! Buona prova anche per lo svedese Ahlin che continua a stupirci per come si impegna e come sta crescendo nonostante abbia solo ventuno anni. Siamo sicuri che farà bene anche al mondiale come ha già fatto lo scorso anno prima di arrivare nella nostra squadra. Non è comunque stata una gara facile. Le tre diverse speciali di questa seconda prova degli Assoluti in Sicilia sono state molto selettive; in particolare, l'Extreme Test con passaggi tra grossi massi e fondo tutto di pietre. Voglio ringraziare Husqvarna Motorcycles per il supporto e tutti i nostri sponsor e partner tecnici sperando di regalare a tutti nuove e più importanti soddisfazioni".