Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  BETA OFFROAD TEAM

BETA OFFROAD TEAM

SECONDO E TERZO ATTO DEGLI ASSOLUTI D'ITALIA A CUSTONACI

pubblicato


SECONDO E TERZO ATTO DEGLI ASSOLUTI D'ITALIA A CUSTONACI

Lo scorso fine settimana, sabato 27 marzo e domenica 28 marzo, si sono corsi il secondo e terzo atto degli Assoluti d'Italia di Enduro.

Il paesino siciliano di Custonaci ha ospitato l'evento e gli organizzatori hanno disegnato tre prove speciali degne di una tappa mondiale. Una prova estrema identica a quella dell'ultima edizione del 2017,  una prova speciale enduro test molto tecnica e impegnativa ed un cross test suggestivo, posizionato vicino al mare.

Il Team Beta Factory Enduro si è trasferito in Sicilia con un solo pilota, Brad Freeman, mentre Steve Holcombe è tornato in Inghilterra per curare la mano infortunatasi in occasione della prima prova degli Assoluti a Passirano a inizio marzo.

Brad Freeman per tutto il weekend di gara non è riuscito ad esprimersi al meglio. Il pilota inglese ha alternato qualche ottimo tempo in alcune prove speciali a qualche errore di troppo e ad una caduta che sfortunatamente non gli hanno permesso  di trovare il giusto feeling con le prove speciali in questa trasferta siciliana. Lo score finale è di un sesto e un nono posto Assoluto mentre nella classifica provvisoria assoluta il pilota inglese occupa la terza posizione.

Complimenti per le ottime prestazioni di Gianluca Martini che nella classe 300 ha ottenuto il secondo posto finale e Gabriele Pasinetti secondo nella classe Youth. Ottima prova anche per Lorenzo Giuliano del Team Entrophy che si classifica quarto sfiorando il podio nella categoria Youth.

Prossimo appuntamento a Piediluco in provincia di Terni sabato 24 e domenica 25 aprile dove si correrà il quarto e quinto round degli Assoluti d'Italia di Enduro.


BRAD FREEMAN
"Non è andato bene questo weekend, non sono riuscito a trovare il giusto feeling con le prove speciali e ho sofferto questo tipo di terreno molto duro e scivoloso. Sicuramente non dovrò ripetere altri weekend come quello di Custonaci. Ora abbiamo circa un mese per preparare la prossima gara".