Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  Consiglio Federale n. 2/2020

Consiglio Federale n. 2/2020

Aggiornata la Struttura Federale Nazionale FMI

pubblicato


Consiglio Federale n. 2/2020
Aggiornata la Struttura Federale Nazionale FMI

Roma, 11-12-2020

Si è tenuto oggi a Roma - in parte in presenza, in parte in modalità videoconferenza - il secondo Consiglio Federale del Quadriennio FMI iniziato il 1° novembre con la conferma di Giovanni Copioli come Presidente FMI.

Nel corso dell'incontro – aperto dalle parole del Presidente Copioli e del Segretario Generale FMI Alberto Rinaldelli - è stata ridefinita per il quadriennio 2021-2024 la Struttura Federale Nazionale FMI. Si è infatti valutato necessario provvedere a riformare la Struttura stessa, suddividendola nei seguenti Settori: Settore Tecnico – Sportivo (articolato, a sua volta nei Comitati di specialità sportiva, nelle Commissioni Tecnico-Sportive e nella Direzione Tecnica), Settore Territorio, Settore Servizi e Sviluppo e Settore Ufficiali di Gara

Sono stati nominati i Presidenti dei Settori e i Coordinatori delle Commissioni e Comitati, rimandando al prossimo Consiglio Federale la definizione dei componenti sentite le proposte dei responsabili.

Clicca qui per visionare la nuova Struttura Federale Nazionale FMI

Clicca qui per visionare l'Organigramma FMI

Inoltre durante la riunione sono stati analizzati i dati, allo stato molto positivi, di Affiliazione e Tesseramento 2021 e si sono affrontate tematiche di rilevanza nazionale e territoriale. Il resoconto delle principali decisioni assunte e delle argomentazioni trattate verrà pubblicato nei prossimi giorni sul sito www.federmoto.it.

Giovanni Copioli, Presidente FMI: "Il Consiglio Federale odierno è stato molto importante per il futuro della Federazione Motociclistica Italiana. Abbiamo infatti approvato la nuova Struttura Federale FMI che sarà decisiva per continuare a perseguire il nostro obiettivo principale: lo sviluppo e la crescita del motociclismo italiano in ogni suo aspetto. Con tale ridefinizione sono certo che si possa lavorare in modo più efficace e a più stretto contatto con le realtà territoriali e sportive. Ritengo che fino ad oggi sia stato compiuto un buon lavoro, per questo proseguiremo sulla strada tracciata nel precedente quadriennio in cui abbiamo ottenuto risultati consistenti a livello sportivo, istituzionale e di utenza. Ringrazio quindi le persone che fino ad oggi hanno svolto egregiamente il loro lavoro e rivolgo un forte incoraggiamento a tutti coloro sono entrati a far parte della Struttura FMI. Continueremo a lavorare con lo spirito di squadra che ci ha sempre contraddistinto e di concerto con i nostri Moto Club e Tesserati".