Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  INTERNAZIONALI D'ITALIA CROSS

INTERNAZIONALI D'ITALIA CROSS

Ottobiano ha ospitato in secondo round

pubblicato


Int. Italia 2 - Ottobiano
L'impianto di Ottobiano ha ospitato il secondo round degli Internazionali d'Italia Motocross 2020. Con temperature ben più basse rispetto a Riola Sardo, i quattro piloti del Team KTM-Marchetti hanno affrontato l'impegnativo circuito sabbioso internazionale.
Nono in prova,  Brian Bogers (KTM 450 SX-F) ha chiuso con un'ottima sesta posizione la gara della MX1 dopo una buona partenza. Un contatto con un avversario al via della Supercampione ha costretto il pilota olandese a una dura rimonta che l'ha portato a tagliare il traguardo in decima posizione. Grazie ai piazzamenti odierni Bogers occupa la sesta posizione nel campionato MX1 e l'ottava nella Supercampione.
La sfortuna si è accanita su Kevin Horgmo (KTM 250 SX-F) a Ottobiano. Il norvegese, dopo aver ottenuto il sesto tempo nel suo gruppo di prove cronometrate, ha mancato un passaggio sulla linea del traguardo a causa di un'uscita fuori pista durante la gara e, nonostante abbia chiuso in diciassettesima posizione, è stato qualificato trentaquattresimo con un giro in meno perdendo la possibilità di schierarsi al via della Supercampione.
Poca fortuna anche per Twan Van Essen (KTM 250 SX-F) che, al rientro da un infortunio, non è riuscito a superare lo scoglio delle qualifiche.
Ancora una buona prova di Valerio Lata (KTM 125 SX) che ha dimostrato di gradire parecchio il tracciato di Ottobiano. Il romano è stato autore di una bella rimonta nella prima manche che gli ha permesso di chiudere in nona posizione. Nella frazione conclusiva Valerio è scattato decisamente meglio e grazie alla buona velocità espressa ha chiuso al quinto posto.

Brian Bogers: "La gara di oggi è andata abbastanza bene. Chiaramente i miei risultati avrebbero potuto essere migliori, ma il feeling con la moto è buono e anche fisicamente mi sento bene. Dobbiamo lavorare  maggiormente sulle partenze che anche oggi non sono state brillantissime. Nella supercampione mi sono anche toccato con un avversario al via e sono stato costretto a rimontare. Da ultimo ho chiuso decimo e sono molto contento di questo."

Kevin Horgmo: " Anche questo fine settimana ho dovuto fare i conti con la sfortuna. Purtroppo nella prima manche sono finito fuori pista a ridosso del traguardo e a fine gara ho scoperto che non avevo finito diciassettesimo ma trentaquattresimo perché risultavo classificato con un giro in meno. Non mi perdo d'animo e spero di riuscire a centrare un buon risultato il prossimo fine settimana a Mantova."

Twan Van Essen: "Purtroppo il fine settimana è andato davvero male perché non sono riuscito a qualificarmi. Dopo la brutta caduta in allenamento credevo di essermi ripreso al meglio ma in prova ho iniziato a perdere concentrazione e non ero messo bene sulla moto. Non sono certamente i risultati che mi aspettavo. Ora mi prenderò ancora un paio di giorni di pausa per tornare in condizione poi inizierò a concentrarmi sulla gara di Mantova."

Valerio Lata: "Nella prima manche non sono partito bene ma ho recuperato terminando nono. Nella seconda sono scattato benissimo al cancello ma, a metà rettilineo, la mia moto si è impennata e ho dovuto mollare. In pochi giri sono arrivato in quinta posizione e a quel punto mi sono impegnato al massimo per mantenere il piazzamento fino al traguardo. Nell'assoluta di giornata ho finito sesto e occupo la medesima posizione anche in campionato."