Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  Transanatolia Rally 10ª edizione

Transanatolia Rally 10ª edizione

Eccoci alle ultime battute di preparazione

pubblicato


Transanatolia Rally 10ª edizione
Eccoci alle ultime battute di preparazione

Annata importante per questo rally. II decimo anniversario vuol essere l’anno del cambiamento, del salto di qualità nonostante tutte le difficoltà incontrate per arrivare al via del 15 agosto.

Come da anni, lo staff organizzativo ha allestito un percorso che si snoda, oltre che tra paesaggi da 1000 e una notte, anche tra la storia della Turchia, dove diverse culture si sono avvicendate ed ognuna di esse ha lasciato un segno indelebile sul suo territorio. Sport, storia, cultura, natura un marchio a cui gli organizzatori tengono in maniera particolare.
Quest’anno, oltre al famoso Lago Salato, già visto da chi partecipò nelle due scorse edizioni, si toccheranno paesi e luoghi inediti, dove i piloti potranno arricchire il loro bagaglio di esperienze.

Saranno 68 i concorrenti a prendere il via da Istambul e tra i partecipanti ci sono nomi di spicco: i francesi Adrien Van Beveren, Camille Chapeliere, Xavier de Soultrait; gli Italiani Maurizio Gerini, vincitore della passata edizione, Alessandro Botturi, Jacopo Cerutti, Palo Lucci, solo per citarne alcuni. Ad arricchire ed a sottolineare l’internazionalità di questo rally ci saranno piloti inglesi e tedeschi oltre naturalmente a quelli di “casa”. Due le Lady, l’italianissima Francesca Gasperi e Gökçen Kabaş, una ragazza turca che porterà in gara i colori di Soloenduro.it.

Per quanto riguarda la questione Covid, giustamente ad alcuni partecipanti è sorto il dubbio di dover essere sottoposti ad un eventuale quarantena al rientro in Italia. Tutti gli iscritti devono sapere che nel momento in cui è stata sottoscritta l’autorizzazione da parte dell'autorità turche, l’organizzazione si è presa la responsabilità di dover risolvere la problematica Covid e oltre che al ricevimento dei partecipanti anche al loro congedo e rientro nelle rispettive nazioni di appartenenza. Il Ministero del turismo turco sta collaborando strettamente con i responsabili del Transanatolia e, secondo l’informativa del Consolato Italiano ad Istanbul, provvederà alle operazioni d’imbarco con il rilascio di certificazioni dopo aver effettuato tamponi rapidi all'aeroporto di Istanbul.  Questa procedura eliminerà qualsiasi problematica all' arrivo negli aeroporti europei, pertanto viene garantito un regolare rientro. 

Altra nota degna di plauso all’organizzazione è lo stralcio delle spese aeree che erano in origine a carico dei piloti. Il Ministero del turismo turco infatti, si occuperà delle spese di volo andata e ritorno, oltre che per tutti i piloti, anche per un meccanico e un accompagnatore a seguito di ognuno. La copertura mediatica sarà ben supportata, con giornalisti di fama internazionale di tutto rilievo e seguiti da testate italiane tedesche francesi inglesi e spagnole.

Tutte le premesse per un gran Rally ci sono, bene ora aspettiamo solo il via.
Ci vediamo a Istanbul.

 

Here we are with the last updates before the 10th edition of the TransAnatolia Rally. 

It's an important year for this rally: the tenth anniversary wants to be the year of the change: it's time to make a qualitative leap before the start of the competition on August 15th, despite all the difficulties encountered. 
 
As for years, the organisation staff have prepared a route that winds along beautiful places: these landscapes remind of One Thousand and one night and show the history of Turkey, a country where different cultures have met and where every one of them has left an indelible mark. 
 
Sport, culture, history and nature are all equally important elements of the rally and are taken into account by the staff. 
 
Those who took part into the two last edition of the rally have already seen the famous Lake Tuk, but this year new places will be reached. There, the pilots will be able to gain experience. 
 
68 pilots will start the competition from Istanbul. Among them there are many prominent names, such as Adrien Van Beveren, Camille Chapelier and Xavier de Soultrait from France, Maurizio Gerini (the winner of last year's edition), Alessandro Botturi, Jacopo Cerutti, Paolo Lucci from Italy and many others. 
 
The rally will take place in a great international atmosphere also thanks to the British and German pilots, and of course to the Turkish ones. 
 
As for the women who will take part of the Rally, we mention Francesca Gasperi from Italy and Gökçen Kabaş from Turkey, who will wear Soloenduro.it's colours. 
 
Regarding the COVID-19 issue, some pilots wondered if they could be submitted to a period of quarantine once they are back in Italy. 
 
All those who have enrolled to the rally must know that, when the Turkish authorities have planned the competition, the organisation took the responsibility to solve the COVID issue: they have to organise their arrival and their stay in Turkey and also the return of the participants back into their home countries. 
 
The Ministry of Tourism of Turkey is cooperating closely with the managers of TransAnatolia. According to the statement of the Italian consulate in Istanbul, the Ministry will take care of the passengers' boarding.
The pilots will be rapidly tested for COVID at Istanbul's airport. After that, a certificate will be released. This procedure will avoid any problem at the arrival to the European airports: a regular reentry is guaranteed. Another detail that must be praised is the cut of the flights costs: originally, they were charged to the pilots, then the Ministery of Turkey offered to pay for the flight costs for the pilots and also for a mechanic and a companion for each one of them. 
 
There are all the premises for a great Rally, now we just have to wait for the start. 
 
See you in Istanbul. 
 

Queste le classi in gara

Moto

B1 – Fino a 450 cc
B2-  Oltre 450 cc
B3 – Bicilindriche

SSV

S1 – Fino a 1050 cc
S2 – Oltre 1050 cc

ATV

Q1 – Quad 4×2
Q2 – Quad 4×4

Auto

T1.1 4×4 benzina
T1.2 4×4 diesel
T1.3 4×2 benzina
T1.4 4×2 diesel
T2.1 benzina
T2.2 diesel
Open: ex omologazione FIA/omologazione nazionale ASN (TR)

Camion

T4