Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  Fabrizio Meoni

Fabrizio Meoni

15 anni di solidarietà

pubblicato


15 anni di solidarietà nel ricordo di Fabrizio Meoni

L’anno appena trascorso ha rafforzato la collaborazione con i padri maristi, l’impegno in Senegal e il ruolo internazionale della Fondazione

Sono passati 15 anni dalla scomparsa del centauro castiglionese Fabrizio Meoni, da quel lontano e triste 11 gennaio 2005;  un tempo oramai lungo ma sempre onorato dalla volontà di dar seguito ai suoi progetti e ideali. La Fondazione Fabrizio Meoni Onlus, nel suo costante impegno, ha garantito e rafforzato la continuità dei progetti realizzati in vita da Fabrizio e di quelli promossi successivamente. Un ruolo fondamentale in questa lunga storia è stato quello dei missionari della Società di Maria, la Congregazione dei Padri Maristi di cui il Padre Arturo Buresti, guida spirituale di Fabrizio, è stato un rappresentante importantissimo. Per questo, alla fine del mese di Settembre 2019,  il Padre Superiore dei Maristi dell’Africa, Fr. Albert Kabala SM, è venuto a Castiglion Fiorentino assieme a Padre Luigi Savoldelli (missionario marista della Provincia di Brescia, per un lungo periodo anche membro della comunità di Rivaio nella nostra città) per ringraziare la Fondazione Fabrizio Meoni e programmare gli sviluppi del nostro lungo sodalizio, che negli anni dopo il 2005 è stato attuato soprattutto in Senegal. Dal 2018 la Fondazione ha voluto far ripartire anche l’impegno in Camerun, che ne vide convinti fautori sia Fabrizio che Padre Buresti negli anni 2002 / 2003. La presenza dei padri maristi in Camerun è forte e diversificata, in un paese che purtroppo soffre una difficile situazione sociale. Da alcuni anni i padri maristi si prendono cura delle sorti di alcune popolazioni indigene della foresta camerunense, gli Champs Nkoloman. In questa zona è soprattutto Padre Luigi Savoldelli ( missionario e architetto laureato ! ) a guidare una complessa progettualità che sta modernizzando le tecniche di coltivazione agricola, la gestione dei terreni e delle risorse locali per portare gli abitanti all’autosufficienza alimentare. Forte anche l’impegno per l’istruzione dei ragazzi e la formazione dei giovani. La progettualità marista agisce qui in una prospettiva ecologista ben concepita e programmata,  di grande rispetto per l’equilibrio naturale locale e la salute degli abitanti e lavoratori. Nel mese di novembre 2019 Fondazione e la Congregazione hanno stipulato un partenariato formale di collaborazione che si prefigge di rendere sempre più efficaci le azioni  progettuali e di condividere la dimensione spirituale e missionaria dei padri maristi, sostenendola nel tempo. E’ prossima inoltre l’inaugurazione di una struttura presso gli Champs Nkoloman per la formazione in agricoltura, intitolata con entusiasmo e gratitudine alla memoria di  Fabrizio Meoni..

Non poteva mancare anche nel 2019 un grande impegno in Senegal, concretizzatosi con la ristrutturazione di una scuola elementare rurale nel territorio di M’Bour, la scuola di Foua 2 dove studiano oltre 300 ragazzi in un contesto di forte povertà e mancanza di prospettive per il loro futuro. Completata anche una piccola scuola nel Distretto rurale di Fissel a sostegno della Onlus pistoiese One Love Onlus e realizzata una sala informatica alla storica “Scuola Fabrizio Meoni & Amici d’Italia” di Gunaw Rails - Dakar, dove un intervento edilizio condotto assieme all’Organizzazione Bambini Nel Deserto ha rimosso problemi di lungo periodo che rendevano difficoltose le attività scolastiche, soprattutto nel periodo delle piogge a causa di allagamenti del piano terra.

Il 2019 ha visto un grande fiorire di interesse e relazioni attorno ai nostri progetti; dichiara il Presidente della Fondazione Pierluigi Fabbri: “desideriamo ringraziare tanti amici e collaboratori che negli ultimi tempi hanno fatto viaggi lunghi e impegnativi per conoscere e sostenere i progetti della Fondazione. In Particolare Gian Marco Nicoli del Centro Enduro Park di Cassano Magnago (Varese), recatosi a Fissel e M’Bour (Senegal) nel mese di ottobre 2019 assieme ad altri amici ( viaggio ben illustrato nel numero attualmente in edicola della Rivista specializzata Motociclismo Fuori Strada); Roberto Giunta e Sabrina Marangon ( da Lido di Camaiore – Lucca) che sono stati prima in Sierra Leone e poi in Costa d’Avorio a visitare progetti molto importanti realizzati nel periodo 2005-2011; ancora l’amico Mirco Bettini e i membri del Team Azzurro Rosa di Rimini, che hanno visitato la scuola di Foua, a M’Bour – Senegal, appena pochi giorni fa, il 5 gennaio 2020,  e posto le basi per continuare gli interventi con particolare riferimento ad una scuola materna visitata e trovata in cattive condizioni”.

Un ringraziamento doveroso anche ai nostri due “sponsor” principali: Franco Nannucci, pratese trapiantato in America, promotore del progetto musicale e benefico “Music For Love” e Pal Anders Ullevalseter, pilota norvegese, impegnatissimo a favore dei progetti in Senegal.  

Per informazioni

[email protected]