Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  JACOPO CERUTTI - DAKAR

JACOPO CERUTTI - DAKAR

Stage 5 una rimonta continua

pubblicato


STAGE 5

09/01/2020 

La temperatura ad Al Ula continua la sua discesa e i piloti, partendo prima dell'alba, hanno ben percepito questo ennesimo calo. Jacopo è ben equipaggiato quindi, infreddolito dalla notte ma positivo, indossando i suoi guanti riscaldati, si è avviato verso l'inizio della prova cronometrata, solcando 80km di trasferimento.

Oggi, nella sabbia, enormi rocce sono state degli utilissimi punti di riferimento per seguire la strada corretta indicata dal roadbook ed evitare costosi errori di navigazione. Un'altra novità sono state le gigantesche colline sabbiose, meno tecniche delle dune ma altrettanto impressionanti. Non per ultimo le grandi discese erbose, che sporadicamente spuntano nel deserto e richiedono un'abilità di guida ancora più avanzata.

"Altra tappa abbastanza impegnativa: corta ma tosta. La prima parte è stata veloce ma gli ultimi 200km erano costituiti da sabbia e buche... ho la schiena a pezzi. Domani sarà una giornata lunga, entrerò in speciale alle 5:20 quindi temo patirò ancor più freddo! Ma teniamo duro perché venerdì ci sarà la giornata di riposo".

Nonostante gli sforzi, Jacopo è molto solido e sereno, la tappa di riposo che farà tirare il fiato a tutti lo sprona a guardare al futuro con fiducia.

La rimonta continua e Jacopo chiude lo stage odierno in 19° posizione, agganciando la 25° posizione nella classifica generale.

L'organizzazione definisce la prova di domani "drammatica": questa volta la prova speciale sarà composta interamente da sabbia e fuoripista, perciò coloro che sono abituati a correre nel deserto saranno sicuramente più a loro agio. 830km di cui 477km di prova speciale, tutta di sabbia, che condurrà i piloti da Ha'il a Riyadh.

Consegna del roadbook domani mattina poco prima della partenza.

Ufficio stampa di Jacopo Cerutti