Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  TRICOLORE UNDER23/SENIOR

TRICOLORE UNDER23/SENIOR

Tappa decisiva a Villanova d’Albenga

pubblicato


Tappa decisiva per il tricolore Under23/Senior a Villanova d’Albenga

Siamo giunti alla vigilia della tanto attesa ultima tappa della stagione Under23/Senior 2020. Mancano pochi giorni alla prova decisiva che ci regalerà i nuovi campioni italiani di questa breve ma intensa annata.

Ad ospitare la kermesse sportiva coloro che dovevano inizialmente aprire le danze di questo 2020, ovvero i ragazzi del motoclub Alassio. La prova che prenderà il via questa domenica, 18 ottobre, era infatti programma per l’8 marzo e doveva essere la tappa inaugurale del campionato Under23/Senior. Divenuta poi la prova finale, la gara organizzata dal Motoclub Alassio si svolgerà a Villanova d’Albenga (SV) ed il paddock sarà situato, come da ultima comunicazione, nei pressi dell’Ippodromo dei Fiori, poco distante da quello precedente. Il cambiamento è stato effettuato in virtù anche delle ultime restrizioni anti covid19 poiché nei pressi dell’Ippodromo gli accessi saranno maggiormente controllati per salvaguardare la salute sia della cittadinanza che ci ospita sia degli stessi piloti ed addetti alla manifestazione.

Sempre in merito alle ultime disposizioni vi rinnoviamo l’invito ad utilizzare sempre la mascherina di protezione nel momento in cui non sia garantita la distanza interpersonale continuativa di almeno 1 metro e nel caso in cui non siate congiunti. Non dimentichiamoci che rispettare le regole in questo momento è importante per garantire lo svolgimento regolare delle manifestazioni e dei campionati.

Ma passiamo all’argomento più scottante per tutti gli sportivi, la gara! La prova ligure sarà caratterizzata da tre prove speciali disposte lungo un percorso di 47 km con assistenza sempre all’interno del paddock.

Dopo la partenza, fissata per le ore 8.30 di domenica mattina, sarà affrontato l’Enduro Test, speciale situata nel sottobosco molto guidata e tecnica. Terminata la linea un trasferimento accompagnerà i riders al paddock per il C.O. prima di affrontare il secondo anello ove saranno presenti i due fettucciati. Il primo ad essere percorso sarà il Cross Test disegnato all’interno del pistino del compianto Fausto Vignola mentre il secondo sarà l’Airoh Cross Test, tracciato in un prato. I giri da completare saranno tre terminati i quali conosceremo i nuovi campioni italiani 2020!

Sarà una bella battaglia quella che ci attende; infatti con un campionato ridotto le possibilità di errore sono davvero minime. Nella 50 Cadetti la prima posizione è di Davide Mei (Suzuki) grazie ad un primo ed un secondo posto; alle sue spalle il suo principale rivale nel tricolore MiniEnduro Manuel Verzeroli (Vent) e Alberto Elgari (Beta). Punteggio pieno invece nella 125 Cadetti con Gabriele Pasinetti al comando con 40 punti davanti a Lorenzo Bernini (KTM) secondo con 32 punti e Riccardo Fabris (Fantic JET Racing) terzo con 30 punti.

Nella Junior, la 125 è guidata con 37 punti da Igor Brunengo (Fantic JET Racing). Dietro di lui a solo due punti Matteo Grigis (KTM) e a cinque punti Simone Cristini (KTM). Nella 250 2t in testa al campionato troviamo Jacopo Traini (Beta Entrophy) con punteggio pieno di 40 lunghezze. Il pilota abruzzese precede nell’ordine Matteo Menchelli (Beta SGS Racing) secondo a 34 punti e Francesco Servalli (KTM) terzo con 28 punti.

Battaglia intensa nella 300 con la leadership attuale nelle mani di due piloti: Damiano Melchiorri (Husqvarna) e Silvestro Silvi (Beta Entrophy). I due si trovano attualmente al primo posto con 30 punti e a Villanova d’Albenga si giocheranno il tutto per tutto, chi è davanti vince! A seguirli in terza posizione con 24 punti Maurizio Martinelli (KTM).

Gap sottile anche nella 250 4t con Elia Rigo (KTM) a guidare la classifica con 33 punti, tre in più rispetto al suo principale avversario Jacopo Romeo (KTM). Gradino più basso del podio per Filippo Magnani su KTM.

Grazie alle due vittorie di Castiglion Fiorentino e Antegnate, in prima posizione della 450 c’è Enrico Rinaldi (Husqvarna); dietro di lui a sei lunghezze di distanza Lorenzo Bazzurri (Beta). Terzo posto per Alex Favari (Honda) con 28 punti.

Passando ai Senior la 125 porta la firma di Giuliano Mancuso (Fantic D’Arpa Racing) che la guida con 40 punti davanti a Riccardo Crippa (Yamaha), che purtroppo non sarà presente all’ultimo appuntamento della stagione, e Jonathan Zecchin (TM ).

Pronti a regalarci belle sfide anche  i protagonisti della 250 2t con Guido Conforti leader della categoria con 34 punti e Dawid Ciucci (KTM) e Luca Marcotulli (KTM), entrambi al secondo posto, con 31 punti. Sono invece 10 i punti di gap che separano nella 300 Federico Aresi (KTM Sissi Racing), primo classificato, da Nicolò Mori (Beta Entrophy), secondo. In terza posizione, a soli quattro punti da Mori troviamo Fabio Pampaloni (Beta SGS Racing). Nella 250 4t in prima posizione troviamo in questo momento Matteo Bresolin (KTM) che guida la classe con 37 punti, solo due in più rispetto a Roberto Da Canal (Honda) e cinque in più su Jonathan Manzi (Yamaha).

Altro punteggio pieno lo troviamo nella 450 con Mirko Gritti leader della categoria davanti a Michele Musso (Sherco Bike&Co) e Nicola Piccinini (Honda).

Nella classifica dedicata alle nostre bellissime Miss, il podio è attualmente composto da Anna Sappino (Beta) prima con 33 punti, Raissa Terranova (Beta SGS Racing), secondo con 28 punti, e Cristina Marrocco (Beta Entrophy), terza con 25 punti.

E parlando sempre di Lady, nella categoria Motoclub Lady, che vede una squadra iscritta per la prima volta da quando è stata istituita,  al comando c’è il Motoclub Gaerne. Il club veneto è leader altresì della categoria Motoclub Under23 con 97 punti, seguito dal Motoclub Sebino con 93 e dal Motoclub Pavia con 85 punti.

Tra i motoclub Senior la prima posizione è occupata dal Motoclub Bergamo con 112 punti contro gli 80 del Trial David Fornaroli ed i 65 del Motoclub Pavia.

Nelle classifiche dei Team Indipendenti il Diligenti Racing è al comando della Under23 e secondo della Senior, mentre il KTM Sissi Racing guida la Senior ed è in seconda posizione nella Under23.

Domenica a Villanova d’Albenga conosceremo anche i vincitori del Trofeo Airoh Cross Test e del Challenge Enduro Husqvarna.

A contendersi un favoloso casco marchiato Airoh ci sono Roberto Da Canal, Matteo Bresolin e Mirko Gritti, raggruppati in soli tre punti! Chi sarà il più veloce nel fettucciato ligure e si aggiudicherà il casco Airoh Helmet?

Altra sfida da non perdere è quella riservata ai riders in sella alle Husqvarna. Nel Challenge Enduro Husqvarna Under23 la classifica provvisoria vede al primo posto Gherardo Baldini con 37 punti seguito da Paolo Degiacomi e Luca Manassero. Nel Challenge Enduro Husqvarna Senior in testa alla generale troviamo Joseph Questi che guida la classe con ben 10 punti di vantaggio su Niccolò Bussandri e 11 su Claudio Nasetti.

Per conoscer i nuovi campioni in tempo reale rimanete collegati al nostro sito live.italianoenduro.com dove saranno trasmessi i risultati in tempo reale e sui nostri social dove saranno pubblicati come di consueto foto, video e dirette tra cui quella della premiazione ufficiale dei campioni 2020, in programma per le ore 17.00 di domenica. Per accedere alla diretta clicca sui seguenti link:

Facebook > https://www.facebook.com/271855784569/posts/10158707489814570/

Youtube > https://youtu.be/oTVn0c8iiU8

Per tutte le altre info gara e gli orari delle verifiche amministrative e tecniche collegatevi al sito www.italianoenduro.com nella sezione dedicata alla manifestazione.

 

Link utili

Elenco iscritti

Orari verifiche amministrative e tecniche

RP di Gara

Info Prove Speciali e Programma

Airoh Cross Test

Challenge Enduro Husqvarna

 

Monica Mori – Ufficio Stampa Italiano Enduro