Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  FEDERICO ARESI DEL TEAM SISSI

FEDERICO ARESI DEL TEAM SISSI

vince il Trofeo Città di Crema di Enduro

pubblicato


Federico Aresi del Team Sissi racing vince il Trofeo Città di Crema di Enduro

5 piloti del Team cremasco ai primi cinque posti assoluti!

Torna l'Enduro a Crema, grazie al moto Club AMC 93, che ha organizzato il Trofeo Città di Crema, giunto alla sua 25° edizione. Una partecipazione record di piloti, più di 300 al via. Paddock organizzato nella splendida  tenuta di Ombrianello, da dove alle 10 sono iniziate le partenze dei piloti.

Gli organizzatori hanno deciso di ridurre a due le prove di cross test, al posto delle tre previste, perché le previsioni meteo davano indicazioni negative per la notte precedente la gara. E la decisione è stata quanto mai lungimirante, perché la copiosa pioggia caduta nella notte ha effettivamente reso i tracciati delle due prove cronometrate molto pesanti, addirittura il primo cross test in località San Donato era veramente al limite della praticabilità ed ha costretto gli organizzatori ad un lavoro estenuante per consentire il regolare svolgimento della manifestazione.

Comunque in sostituzione del terzo cross test si è effettuata una prova di accelerazione, sempre in zona San Donato, che ha riportato in dietro con i ricordi, visto che questo tipo di prove (accelarazione su 100 metri di percorso con partenza da fermo) erano tipiche negli anni 70 e la maggior parte dei piloti in gara non ne avevano mai svolta una…  Per fortuna nella giornata di gara il tempo, pur non bello, ha risparmiato piloti ed assistenti dalla pioggia. A dominare le classifiche sono stati i piloti del Team SISSI RACING, che ha piazzato cinque piloti nelle prime cinque posizioni della classifica assoluta (Aresi , Malanchini, Rota, Esposto e Delbono).

Il più veloce di tutti è stato ancora una volta il pilota di punta del Team cremasco, Chicco Aresi, che ha guidato in modo esemplare la sua KTM 300. È stato incredibile vedere come i migliori piloti riuscissero a passare nei canali di fango come se fossero su una strada asfaltata. Basti pensare che i migliori percorrevano la prova speciale di San Donato in poco più di 5 minuti, mentre la media dei concorrenti ne impiegava almeno il doppio!!! Aresi vincendo si è anche aggiudicato l'ambito trofeo intitolato all’indimenticabile Lodovico Zurla, uno dei pionieri dell’Enduro cremasco, allora chiamata Regolarità. Molto bene anche i piloti cremaschi, con Roberto Rota a lottare con i migliori ed alla fine terzo assoluto e primo della top class Major. Davanti a lui Robert Malanchini per pochi secondi ed a sua volta vincitore della top class Senior.

Secondo posto per Oscar Barbieri nella Top Class Major vinta da Rota. Terzo posto anche per un altro cremasco, il giovane  Francesco Goldaniga nella 125 Cadetti vinta da un altro pilota del team Sissi Racing, Daniele Delbono. Tutti questi piloti erano in sella a moto KTM! Sul terzo gradino del podio anche il più giovane pilota cremasco in gara , Gregorio Conte nella classe 50 codice. Ancora sul podio , sempre in terza posizione , Edoardo Corrù,  Cesare Sgorbini e Giacomo Zagheni. Questo testimonia ancora una volta come questa disciplina raccolga sul nostro territorio un grande numero di ottimi piloti di ogni età.

L'organizzazione della manifestazione è stata ancora una volta impeccabile e la collocazione della zona Paddock ad Ombrianello è stata certamente una scelta azzeccata. Grande attenzione è stata data anche nel far rispettare le regole anti Covid  da parte della Protezione Civile e da parte della associazione Nazionale Carabinieri in pensione. Il presidente dell'AMC 93, Matteo Cavallini, ha voluto ringraziare nell'introdurre le premiazioni, tutti coloro che hanno aiutato per la buona riuscita della manifestazione, in particolare il Moto Club Crema e l'Enduro Social Club.

Encomiabile e determinante è stato l’aiuto dato da parte di tanti appassionati cremaschi, che hanno dato la propria disponibilità rendendosi a disposizione dell’organizzazione. Sono stati loro i silenziosi protagonisti della manifestazione! Senza questi appassionati, le gare di enduro non sarebbe possibile organizzarle! La stagione agonistica ora prosegue a ritmo incessante, con le prove conclusive dei vari campionati.

Domenica 18 si correrà già ad Alassio l'ultima prova del Campionato Italiano under 23-senior, il 25 ottobre si torna nel cremasco con il Campionato regionale a Chieve.