Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  BRAD FREEMAN CONTROLLA HOLCOMBE

BRAD FREEMAN CONTROLLA HOLCOMBE

Prima giornata dell'EnduroGP D'Italia

pubblicato


BRAD FREEMAN CONTROLLA STEVE HOLCOMBE

La prima giornata del Gran Premio d'Italia è stata disputata sotto un sole caldo e luminoso. Sebbene le forti piogge e i temporali nella tarda serata di venerdì abbiano reso probabili i test speciali scivolosi, le condizioni erano in realtà molto più asciutte e più dirette del previsto. I concorrenti del Campionato del Mondo FIM Borilli EnduroGP hanno attaccato tutti e tre i test con entusiasmo e un pubblico appassionato, rispettando tutte le restrizioni del Covid-19, li ha acclamati ad ogni svolta. 

Il campione del mondo in carica Brad FREEMAN (GBR-Beta) ha offerto una prestazione perfetta in questo giorno di apertura del Gran Premio d'Italia. Dall'inizio della giornata in poi, il pilota Factory Beta ha preso il comando e non lo ha mai mollato. Costante e veloce tutto il giorno, il britannico ha sempre tenuto i suoi avversari almeno 30 secondi dietro di sé. Ha vinto tutte e 3 le prove speciali al primo giro ed è rimasto nella top 3 per tutto il resto. FREEMAN ha quindi vinto la giornata con oltre 45 secondi di vantaggio sul compagno di squadra e rivale Steve HOLCOMBE (GBR-Beta) . HOLCOMBEha costruito la sua giornata in modo molto intelligente con pazienza, tagliando via ogni prova. Rendendosi conto che raggiungere il suo compagno di squadra era un compito difficile, l'inglese ha deciso di accontentarsi di un sicuro 2 ° posto. Questa mossa potrebbe dare i suoi frutti alla fine della stagione.

freeman italia

La lotta per il 3 ° posto sul podio è stata assolutamente superba. Tre cavalieri si sono dati battaglia per conquistare l'ambita tribuna. Andrea VERONA (ITA-TM) , Thomas OLDRATI (ITA-Honda) e Loïc LARRIEU (FRA-TM),  si sono alternati per occupare il posto. Alla fine è stato l'italiano OLDRATI a prendersi gli onori di casa nella gara di casa. VERONA e LARRIEU hanno completato la Top 5.

Jaume BETRIU (ESP-KTM) ha confermato le ottime prestazioni gestite in Francia, conquistando un impressionante 6 ° posto assoluto. Era davanti a Christophe CHARLIER (FRA-Beta) , Danny MCCANNEY (GBR-Honda) e Antoine BASSET (FRA-Husqvarna) . La delusione di giornata va a Matteo CAVALLO (ITA-Sherco) che ha commesso troppi errori ed è arrivato 12 °. Alex SALVINI (ITA-Honda) ancora in sofferenza alla spalla non ha concluso la giornata.

Nella E1 è stato quindi Thomas OLDRATI (ITA-Honda) a vincere davanti ad Andrea VERONA (ITA-TM) e Christophe CHARLIER (FRA-Beta) .

Nella E2 Steve HOLCOMBE (GBR-Beta) completa un terzo successo in altrettante partenze, davanti a Loïc LARRIEU (FRA-TM) e Danny MCCANNEY (GBR-Honda) .
 
L'E3 è andato alla pari di Brad FREEMAN (GBR-Beta) che ha battuto Jaume BETRIU (ESP-KTM) e un combattivo Antoine BASSET (FRA-Husqvarna) .

podio E1 italia

Junior: Theo ESPINASSE lo fa contare

In Junior, Theo ESPINASSE (FRA-Sherco) ha controllato perfettamente gli assalti di Hamish MACDONALD (NZ-Sherco) . MACDONALD era il leader iniziale della giornata e sembrava forte ma ha perso 40 secondi in una caduta al secondo giro del difficile Xtreme. Si rialzò e iniziò a recuperare il tempo perso, ma la vittoria era fuori portata. Matteo PAVONI (ITA-Beta) ha portato la sua Beta Boano sul podio di casa con il terzo posto. Il finlandese Roni KYTONEN (SF - Honda) è arrivato quarto, mentre Pau TOMAS (ESP - Beta) ha completato la Top 5. Ruy BARBOSA (CHL-Husqvarna) è arrivato 6 °. Il talentuoso australiano Wil RUPRECHT (AUS-Beta)ha avuto una giornata infernale, era in lizza per il podio ma ha danneggiato pesantemente la sua Beta nel primo Xtreme Test della giornata, finendo 16 ° nella categoria.

Nella Youth Cup Jed ETCHELLS (GBR-Fantic) ha tenuto tutti con il fiato sospeso fino all'ultima prova speciale. Ha vinto la categoria contro un impressionante Sergio NAVARRO (ESP-Husqvarna) , il pilota Fantic ha battuto in modo decisivo il suo rivale spagnolo di 4 secondi. Claudio SPANU (ITA-Husqvarna) li ha accompagnati sul podio.
 
Nella Champion Enduro Open World Cup , il belga Mathias VAN HOOF (Husqvarna) ha vinto nella classe 4 tempi davanti al connazionale Damiaens DIETGER (KTM) e Jorge RODRIGUEZ PARADELO (ESP-Husqvarna) . Nella categoria 2 tempi il portoghese Goncalo REIS (PRT-KTM) ha ottenuto un'altra vittoria davanti al connazionaleGoncalo SOBROSA (Beta) . Robert FRIEDRICH (CZE-KTM) è arrivato terzo. Nella Senior, la leggenda italiana dell'enduro Alessio PAOLI (ITA-Husqvarna) ha segnato il suo ritorno vincendo davanti a Duccio GRAZIANI (ITA-Beta) e David MARTINEZ CORBALAN (ESP-KTM)

podio Junior Italia

Il secondo giorno del Gran Premio d'Italia potrebbe essere piuttosto diverso; le tempeste previste potrebbero giocare un ruolo importante nella classifica della gara man mano che gli esperti di tempo umido aumentano. Auguriamo una buona notte di sonno a tutti i nostri piloti prima di affrontare quest'ultima giornata in Italia per il Campionato Mondiale FIM Borilli EnduroGP . 

Ciò che dicono: 

Brad FREEMAN (GBR-Beta) : “ La giornata non è stata come sembrava. Volevo recuperare le mie lentezze in Francia, ecco perché ho attaccato duramente in ogni test al primo giro. Sono davvero contento di come è andato tutto. Il terreno era davvero perfetto, ma non credo che domani avremo questo tipo di condizioni! "


Steve HOLCOMBE (GBR-Beta) : “ Ho iniziato con il set-up sbagliato e alcuni problemi con la moto, quindi non potevo rilassarmi e il mio stile di guida non era quindi quello di solito. Ho deciso di fare del mio meglio e cercare di conquistare i punti per il secondo posto. Mi sento molto più fiducioso con la moto di domani ".


Theo ESPINASSE (FRA-Sherco): “ È stata una bella giornata, sono contento di aver potuto tenere Hamish dietro di me. Ciò che conta di più è che non ho sofferto fisicamente. È stata una giornata difficile ma è stata ben ricompensata ".