Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  MONDIALE 2021... SI CAMBIA!

MONDIALE 2021... SI CAMBIA!

Forse un Mondiale a misura di pilota?

pubblicato


MONDIALE 2021... SI CAMBIA!

L’articolo di Dario Agrati su Motosprint appena uscito in edicola, conferma quello che da qualche settimana si sentiva vociferare:
il Mondiale Enduro 2021 cambierà gestione.
Non ci sarà più ABC Comunication a curarne l’immagine ed a deciderne la struttura, ma sarà amministrato direttamente dalla FIM, sino a quando sarà scelto il nuovo promoter. A parlarne nell’intervista con Agrati è il triestino Fabio Muner, che dal 2017 è Marketing Manager della Federazione.

È innegabile che l’Enduro Mondiale, negli ultimi anni, abbia avuto una perdita d’interesse da parte di case, piloti e pubblico. Con l’inserimento della classe Open il paddock si è nuovamente ripopolato, ma molte cose non si sono sbloccate ed assistere alla protratta defezione del mondiale da parte di importanti brand come KTM e Husqvarna e vedere classi risicate con cinque sei partenti, non è stato certamente bello.  

Perché tutto questo? Non vogliamo iniziare processi e accusatorie e, come dice Agrati, “Questo è soltanto il tempo di tacere perché sarebbe inutile cercare pro e contro. Bisogna pensare soltanto alla ripartenza dell’Enduro, sia in Italia da luglio, che del Mondiale da metà settembre. La FIM nel frattempo ci ha voluto chiarire (dal presidente Jorge Viegas a Giovanni Copioli presidente FMI) il futuro impegno. Ben sapendo che la FIM è gestore ad interim, e si cercherà una nuova figura con accordo decennale (dal 2022 al 2032)”.

Quindi, riassumendo brevemente, ecco i punti saldi dai quali prenderà vita il nuovo percorso Mondiale 2021: la Federazione Internazionale collaborerà direttamente con le Federazioni Nazionali ed i rispettivi Moto Club, mentre la logistica sarà curata da società esterne.
Per quanto riguarda invece l’organizzazione sportiva, sarà curata da figure rilevanti della Commissione Enduro FIM-CEN quali Pedro Mariano (Race Director) e Maurizio Micheluz (Track Inspector) guidati dal Direttore della CEN John Collins e dal Coordinatore della CEN Gregory Ricci.
Per il momento il calendario 2021 è ancora in alto mare, in quanto si stanno curando i nuovi protocolli sulla salute da seguire per completare la stagione in corso. Tra i nuovi obbiettivi per l’anno venturo, sembra si affaccino sul panorama Enduro non solo mete europee, ma anche Paesi oltre oceano.