Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  VITTORIE PER I TALENTI AZZURRI FMI

VITTORIE PER I TALENTI AZZURRI FMI

Trial - San Gemini

pubblicato


Vittorie per i Talenti Azzurri FMI del Trial a San Gemini




Superato un lungo ed intenso inverno di allenamenti, il round inaugurale del Campionato Italiano Trial disputatosi a San Gemini ha rappresentato un primo banco di prova per i Talenti Azzurri FMI del Trial. Nelle rispettive classi di appartenenza, i giovani trialisti supportati dalla Federazione Motociclistica Italiana si sono messi in mostra, ottenendo risultati di rilievo e di buon auspicio per il prosieguo della stagione 2019 a livello nazionale ed internazionale.

Nella top class TR1-Internazionale Lorenzo Gandola, Campione italiano TR2 in carica, ha concluso sesto assoluto e quinto tra i piloti iscritti al Campionato Italiano, non distante dal podio. Una prestazione da rimarcare per l'atleta del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, subito in evidenza con la sua Vertigo nella classe regina della serie tricolore. Passando alla TR2, Carlo Alberto Rabino (Beta Rabino Sport) ha sfiorato un piazzamento a podio. Il trialista appartenente al Moto Club A.M.C. Gentlemen's Pinerolo ha concluso quarto, mostrando una buona crescita e progressione in termini di risultati rispetto alla passata stagione.



Andrea Gabutti vincitore della classe TR3 (Ph. Christian Valeri) 

La TR3 ha invece prodotto il successo di Andrea Gabutti. Il giovanissimo alfiere del Team TRRS Italia e tesserato con il Moto Club Lazzate ha maturato 2 sole penalità nei 2 giri di gara, dando seguito alle buone performance espresse lo scorso anno nella TR3 125 dove si è laureato Campione italiano. Proprio nella classe dei giovanissimi, Valentino Feltrin (GasGas, Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro) è salito sul secondo gradino del podio conquistando 17 preziosi punti in ottica-campionato. Nella medesima categoria Dario Doglio, al via con il Team SPEA GasGas Italia NILS rappresentando il Moto Club Albenga, ha concluso quarto ad 1 sola penalità dal podio seguito da Simone Soulier (Beta, Moto Club A.M.C. Gentlemen's Pinerolo).

La graduatoria Femminile ha proposto invece l'ennesima affermazione di Alex Brancati. La diciassettenne atleta del Moto Club La Guardia, in gara sempre con la Beta preparata dal Top Trial Team, si è assicurata la prima vittoria stagionale da Campionessa italiana e detentrice della Coppa del Mondo Trial2 Women in carica. Per completare il novero dei Talenti Azzurri FMI, il giovanissimo Giacomo Brunisso (Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro) in sella alla propria GasGas ha monopolizzato la scena nel Campionato Italiano MiniTrial A.

Fabio Lenzi, Direttore Tecnico Trial FMI: "Il bilancio è positivo. Partendo dalla TR1, Gandola si è reso protagonista di un buon debutto nella classe regina, guidando molto bene con un quinto posto finale per la classifica del Campionato italiano non distante dal podio. Nella TR2 Rabino si è reso protagonista di una buona prova: ha sbagliato qualcosa al primo giro, mentre nel secondo ha recuperato arrivando a sua volta vicinissimo al podio. Da pilota più giovane della TR2 paga un po' l'inesperienza, ma nel corso dell'inverno è migliorato molto e ci lascia ben sperare per le prossime gare. La TR3 ha invece visto il successo di Gabutti. All'apparenza la TR3 sembrerebbe una categoria "facile", ma in realtà è molto insidiosa con tanti piloti esperti e di buon livello, dove per emergere è necessario tenere alto il livello di concentrazione. Andrea ha offerto una prova di maturità da sottolineare, di buon auspicio per gli ormai imminenti impegni nel Campionato europeo. Passando alla TR3 125, Feltrin ha concluso secondo e, ne siamo convinti, ha tutto il potenziale per lottare per la vittoria ogni gara. Nella medesima categoria Doglio è stato autore di una buona prestazione arrivando ad una sola penalità dal podio, mentre Soulier ha incontrato qualche difficoltà in più del previsto in gara. Nella Femminile Alex Brancati ha vinto nonostante un infortunio alla mano accusato 10 giorni prima del weekend di San Gemini. Ha guidato veramente bene, con un rendimento costante, poche sbavature e nessun 5 all'attivo. Chiudere i due giri di gara con sole 9 penalità nel percorso giallo-verde non è affatto male. Ottima gara anche da parte di Brunisso, il più giovane del gruppo dei Talenti Azzurri, bravo nel conquistare la vittoria della MiniTrial A".



Alex Brancati in azione a San Gemini (Ph. Christian Valeri) 

Prossimo appuntamento per i Talenti Azzurri FMI nel Campionato Italiano Trial il 2 giugno a Gerola Alta, mentre nelle prossime settimane saranno impegni nel Campionato Europeo tra Pietramurata e Monza.