Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  RED BULL KTM FINISCE L' MXGP CON UN'ALTRA DOPPIA VITTORIA

RED BULL KTM FINISCE L' MXGP CON UN'ALTRA DOPPIA VITTORIA

KTM Factory Racing

pubblicato


RED BULL KTM TERMINA IL MXGP 2019 CON UN'ALTRA DOPPIA VITTORIA
MXGP 2019 Round 18 of 18, Shanghai (ROC)

La Red Bull KTM ha chiuso la campagna del Campionato mondiale FIM Motocross 2019 con maggiore predominio nella nuova e moderna Fengxian-Shanghai per il primo Gran Premio della Cina. Jeffrey Herlings ha vinto per la seconda volta in una settimana nella classe MXGP mentre Jorge Prado e Tom Vialle finiscono rispettivamente 1-2 per la terza volta in MX2.

Il diciottesimo e ultimo Grand Prix del 2019 si è svolto nel distretto a sud della città e attraverso un circuito morbido e sabbioso per quello che è stato un appuntamento fisso per la serie FIM. La prima visita in assoluto in Cina ha portato una chiusura di successo nella MXGP con un secondo titolo mondiale consecutivo MX2 con la KTM 250 SX-F, una stagione da principiante rivoluzionaria di Tom Vialle - che ha chiuso al quarto posto in classifica grazie alla seconda posizione a Shanghai - e ancora argento per la KTM 450 SX-F dopo il doppio trionfo di Jeffrey Herlings in Turchia e ora le quattro vittorie della Cina e di Tony Cairoli nei primi cinque round.

MXGP

Il campione del mondo MXGP 2018 Herlings è stato sotto all'ufficiale KTM Glenn Coldenhoff nella prima gara mentre i due 450 SX-F si sono conclusi entrambi in bandiera: Coldenhoff celebra la sua quarta vittoria in moto negli ultimi quattro round. Nella seconda gara Coldenhoff ha di nuovo stabilito il ritmo, ma una volta che Herlings si è spostato al secondo posto, ha iniziato a inseguire il suo connazionale con foga negli ultimi cinque minuti. L'uomo della Red Bull KTM ha dovuto spingere per chiudere con un gap di tre secondi ma ha retrocesso Coldenhoff con meno di due giri rimanenti per assicurarsi la sua seconda vittoria di fila grazie alla sua scorecard 2-1.

Coldenhoff si è assicurato il suo quinto podio consecutivo e ha consentito a Gautier Paulin di salire al 3 ° posto nella classifica finale.

Dopo aver dominato il 2018 sia Cairoli che Herlings sono stati vittima di infortuni in questa stagione ma sono comunque riusciti a collezionare 8 podi nonostante solo 12 presenze.

Jeffrey Herlings: “Volevo finire l'anno con fermezza: lo dovevo a Red Bull, KTM e tutti i miei partner dopo l'infortunio. Ho dato tutto quello che avevo e sono molto contento di aver vinto gli ultimi due GP. Correrò sulla sabbia la prossima settimana per la preparazione finale per Assen. Speriamo che con il Team Holland si possa vincere. Quindi, l'anno prossimo in MXGP, voglio lottare duramente per riavere il titolo. Mi è davvero piaciuta la pista qui - è stato difficile passare in alcuni punti - ma abbiamo vinto il GP ed è la cosa più importante ".

MX2

Jorge Prado si è classificato al primo posto nella partenza  di domenica pomeriggio grazie alla sua quattordicesima vittoria dell'anno in qualifica di sabato e da diciassette tentativi fino al 2019. Tom Vialle ha seguito il suo compagno di squadra per creare il secondo 1-2 per i piloti della MX2 nel loro sabato di sforzi.

Nella prima Vialle e Prado hanno assunto le loro posizioni abituali allo start del campo con un'apertura del layout di 1,6 km. Prado il preso il controllo alla fine del giro e tornando a casa con la sua trentesima vittoria su 33 presenze. Vialle è stato un 3 ° solitario ma comodamente avanti rispetto a Jago Geerts.

L'ultima uscita della stagione ha visto Prado condurre la sua carriera in MX2 nel miglior modo possibile dopo aver ottenuto il suo 23esimo holeshot. Vialle è arrivato al secondo posto e si è mantenuto vicino al# 61 fino alla bandiera a scacchi.

Dopo 17 Gran Premi e 34 motos Prado ha conquistato 16 (13 di quelli con 1-1) e 31 vittorie e ha completato l'anno con un margine di 113 punti su Thomas Kjer Olsen. Vialle ha ottenuto sei podi nel suo primo mandato e ha perso la top tre per 6 punti.

Jorge Prado: “Un'altra grande stagione e dopo il 2018 siamo riusciti a farlo di nuovo con alcune grandi gare, coerenza e un altro titolo. Non posso essere più felice. È stato incredibile Questo fine settimana è stato il mio ultimo GP con la moto MX2 e volevo fare bene e finire in vetta. Tom stava guidando bene oggi, quindi ho dovuto spingere. Due settimane sulla 450 ora prima delle Nazioni e qualche duro allenamento per arrivare lì in buona forma. Sarà una grande sfida e vedremo come va. Ho dei bei ricordi ad Assen e sono davvero motivato ".

Tom Vialle: “Un weekend davvero buono e due gare intense, ed è bello finire il campionato in questo modo. Non ho ottenuto il terzo posto in campionato ma sono ancora felice della mia guida. All'inizio della stagione ho pensato che i primi dieci o forse anche i primi cinque sarebbero stati dei buoni risultati in gara per me, ma sono salito rapidamente al quinto posto e poi ai primi tre. Ho vinto il mio primo GP ed ero di nuovo vicino qui. Mi è piaciuta la pista e l'organizzazione è stata molto buona. Il mio miglior momento in questa stagione è stata la mia prima vittoria in Svezia, ma mi è piaciuta quest'ultima gara perché mi sono avvicinato così tanto a Jorge. Ci alleneremo duramente questo inverno e speriamo di raggiungere il primo posto l'anno prossimo ".

David De Carli, Assistente Team Manager:
“Abbiamo avuto un'ottima stagione con Jorge mentre Tony ha iniziato così alla grande ed è stato sfortunato. Ha vinto i primi tre round e ha avuto un buon vantaggio nei punti, ma poi ha avuto gli incidenti in Russia e Lettonia. La stagione di Jorge è stata fantastica e siamo davvero orgogliosi. È sempre professionale e dà sempre il 100%. Grazie anche a tutto il personale, in particolare quelli dietro le quinte e tutti gli ingegneri, per tutto il loro lavoro fin dall'inizio dell'anno. ”

Dirk Gruebel, coordinatore e coordinatore tecnico del team:
“Oggi è stato di nuovo incredibile. Quando è il momento di correre, Jeffrey da davvero il meglio e alla fine ha dato tutto ciò che doveva per prendere Glenn. Questo dice tutto di lui. Vuole vincere così tanto. Glenn forse meritava la vittoria oggi, ma Jeffrey ha vinto perché era il più adatto quando contava. Sono quasi senza parole per Tom. Ha avuto un grande anno e ha preso solo il 3 ° posto in campionato. Non ha mai rinunciato per tutta la stagione ed è giusto che molti lo abbiano inserito nella lista dei contendenti alla prossima stagione. Ha spinto forte per battere Jorge oggi ma non ce l'ha fatta. Il 2019 è iniziato male con il piede rotto di Jeffrey ed è stato un duro colpo per l'intera squadra. Fortunatamente Tom ha mantenuto alto lo spirito e non posso ringraziare di più l'intero equipaggio per tutto il loro lavoro. Tutti spingono per lo stesso obiettivo perché vogliamo vincere le gare. Torneremo per far meglio. "

Tra due settimane Jorge Prado e Jeffrey Herlings rappresenteranno la Spagna e i Paesi Bassi all'annuale Motocross delle Nazioni sul Circuito TT Assen.

 

Results MXGP China 2019

1. Jeffrey Herlings (NED) Red Bull KTM (2-1)
2. Glenn Coldenhoff (NED), KTM (1-2)
3. Jeremy Seewer (SUI), Yamaha (4-3)
4. Tim Gajser (SLO), Honda (3-4)
5. Jeremy Van Horebeek (BEL), Honda (7-5)

Final Standings MXGP 2019

1. Tim Gajser 782 points (champion)
2. Jeremy Seewer 580
4. Glenn Coldenhoff 535
3. Gautier Paulin 527
5. Arnaud Tonus 462
Other KTM
10. Tony Cairoli 358
19. Jeffrey Herlings 172

Results MX2 China 2019

1. Jorge Prado (ESP), Red Bull KTM (1-1)
2. Tom Vialle (FRA), Red Bull KTM (3-2)
3. Calvin Vlaanderen (RSA), Honda (2-4)
4. Jago Geerts (BEL), Yamaha (4-3)
5. Thomas Kjer Olsen (DEN), Husqvarna (5-5)

Final Standings MX2 2019

1. Jorge Prado 837 (champion)
2. Thomas Kjer Olsen 624
3. Jago Geerts 543
4. Tom Vialle 537
5. Henry Jacobi 442

 

 

RED BULL KTM END 2019 MXGP WITH ANOTHER DOUBLE WIN
MXGP 2019 Round 18 of 18, Shanghai (ROC)

Red Bull KTM closed the 2019 FIM Motocross World Championship campaign with more dominance at the new and modern Fengxian-Shanghai for the first ever Grand Prix of China. Jeffrey Herlings won for the second time in a week in the MXGP class while Jorge Prado and Tom Vialle finish 1-2 respectively for the third time in MX2.

The eighteenth and final Grand Prix of 2019 took place in the district south of the city and across a soft and sandy circuit for what was a milestone fixture for the FIM series. The first ever visit to China brought a successful MXGP term to a close with a second consecutive MX2 world title with the KTM 250 SX-F, a breakthrough rookie season from Tom Vialle – who sealed 4th in the standings thanks to the runner-up position in Shanghai – and more silverware for the KTM 450 SX-F after Jeffrey Herlings’ double triumph in Turkey and now China and Tony Cairoli’s four victories in the first five rounds.

MXGP

2018 MXGP World Champion Herlings harried Standing Construct KTM’s Glenn Coldenhoff in the first race as the two 450 SX-F riders finished within a second of each other at the flag: Coldenhoff celebrating his fourth moto win from the last four rounds. In the second race Coldenhoff again set the pace but once Herlings had moved into second place he set about chasing his countryman hard in the final five minutes. The Red Bull KTM man had to push to close a three second gap but relegated Coldenhoff with less than two laps remaining to secure his second overall win in a row thanks to his 2-1 scorecard.

Coldenhoff made sure of his fifth consecutive podium and outpointed Gautier Paulin to rise to 3rd place in the final standings.

After dominating 2018 both Cairoli and Herlings were the victim of injuries this season but still managed to collate 8 podium results between them despite only 12 appearances.

Jeffrey Herlings“I wanted to finish the year strongly: I owed Red Bull, KTM and all my partners that after the injury. I gave everything I had and I’m very grateful to have won the last two GPs. I’ll race in the sand next week for the final preparation for Assen. Hopefully with Team Holland we can go for the win. Then, next year in MXGP, I want to fight hard to get the title back. I really enjoyed the track here – it was tough to pass in places – but we won the GP and that’s the most important thing.”

MX2

Jorge Prado took first place in the start gate on Sunday afternoon courtesy of his fourteenth Qualification Heat victory of the year on Saturday and from seventeen attempts through 2019. Tom Vialle followed his teammate to create the second 1-2 for the MX2 racers in their Saturday efforts.

In the first moto Vialle and Prado assumed their customary positions at the start of the field around the opening corners of the 1.6km layout. Prado took control by the end of the lap and rode home to his 30th win from 33 appearances. Vialle was a lonely 3rd but comfortably ahead of Jago Geerts.

The last outing of the season saw Prado despatch his MX2 career in the best possible way after earning his 23rd holeshot. Vialle slotted into second place and kept close to the #61 machine until the chequered flag.

After 17 Grands Prix and 34 motos Prado claimed 16 (13 of those with 1-1s) and 31 wins and completes the year with a 113 point margin over Thomas Kjer Olsen. Vialle secured six podium results in his maiden term and just missed out on the top three by 6 points.

Jorge Prado“Another great season and after 2018 we managed to do it again with some great races, consistency and another title. I cannot be happier. It was incredible. This weekend was my last GP with the MX2 bike and I wanted to do well and finish on the top. Tom was riding well today so I had to push. Two weeks on the 450 now before the Nations and some solid training to arrive there in good form. It will be a big challenge and we’ll see how it goes. I have great memories at Assen and I’m really motivated.”

Tom Vialle“A really good weekend and two strong races, and it is nice to finish the championship like this. I didn't get third place in the championship but I’m still happy with my riding. At the beginning of the season I thought the top ten or maybe even the top five would have been good race results for me but I quickly got up to fifth and then the first three. I won my first GP and was close to it again here. I enjoyed the track and the organisation was very good. My best moment this season was my first win in Sweden but I liked this last race because I got so close to Jorge. We’ll train hard this winter and hopefully go for the top place next year.”

David De Carli, Assistant Team Manager:
“We had a great season with Jorge while Tony started so strongly and was unlucky. He won the first three rounds and had a good lead in the points but then had the crashes in Russia and Latvia. Jorge’s season was amazing though and we are really proud. He is always professional and always gives 100%. Thanks also to the whole crew, especially those behind-the-scenes and all the engineers, for all their work right from the start of the year.”

Dirk Gruebel, Co-Team Manager & Team Technical Co-ordinator:
“Today was unbelievable again. When it is time to race Jeffrey really delivers the goods and he gave everything he had to catch Glenn at the end. It says everything about him. He wants to win so badly. Glenn maybe deserved the win today but Jeffrey took it because he was the fittest when it counted. I’m almost speechless for Tom. He’s had a great year and only just missed out on 3rd in the championship. He never gave up the whole season and it is only right that many have him on their list as a title contender next season. He pushed hard to beat Jorge today and just ran out of time. 2019 started with a big bummer with Jeffrey’s broken foot and it was a blow for the whole team. Luckily Tom kept the spirit up and I cannot give more thanks to the entire crew for all their work. Everybody pushes for the same goal because we want to win races. We’ll be back for more.”

Jorge Prado and Jeffrey Herlings will represent Spain and the Netherlands at the annual Motocross of Nations at the TT Circuit Assen in two weeks time.  

Results MXGP China 2019

1. Jeffrey Herlings (NED) Red Bull KTM (2-1)
2. Glenn Coldenhoff (NED), KTM (1-2)
3. Jeremy Seewer (SUI), Yamaha (4-3)
4. Tim Gajser (SLO), Honda (3-4)
5. Jeremy Van Horebeek (BEL), Honda (7-5)

Final Standings MXGP 2019

1. Tim Gajser 782 points (champion)
2. Jeremy Seewer 580
4. Glenn Coldenhoff 535
3. Gautier Paulin 527
5. Arnaud Tonus 462
Other KTM
10. Tony Cairoli 358
19. Jeffrey Herlings 172

Results MX2 China 2019

1. Jorge Prado (ESP), Red Bull KTM (1-1)
2. Tom Vialle (FRA), Red Bull KTM (3-2)
3. Calvin Vlaanderen (RSA), Honda (2-4)
4. Jago Geerts (BEL), Yamaha (4-3)
5. Thomas Kjer Olsen (DEN), Husqvarna (5-5)

Final Standings MX2 2019

1. Jorge Prado 837 (champion)
2. Thomas Kjer Olsen 624
3. Jago Geerts 543
4. Tom Vialle 537
5. Henry Jacobi 442