Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  TROFEO ENDURO KTM QUARTA TAPPA

TROFEO ENDURO KTM QUARTA TAPPA

A VARZI DUE GIORNI DI ENDURO "STELLATO"

pubblicato


TROFEO ENDURO KTM QUARTA TAPPA:
A VARZI DUE GIORNI DI ENDURO "STELLATO"

OLTRE 300 PARTENTI PER UNA GARA VARIEGATA, DIVERTENTE E FINALMENTE SOLEGGIATA, INIZIATA CON LO SPETTACOLARE IL PROLOGO NEL FIUME E CHIUSA CON ALBERTO CAPOFERRI AL VERTICE DELL'ASSOLUTA



Organizzare una gara a Varzi è un po' come prendere in gestione il ristorante di Cracco. Tutti sanno che quel posto è una garanzia e si aspettano il meglio del meglio. Questo perché Varzi, il suo territorio e il suo Moto Club possono vantare delle credenziali di assoluto rispetto, che da sempre sono sinonimo di successo. Lo staff di KTM Italia ha fatto la scelta giusta! Gara ben organizzata – e finalmente assistita dal bel tempo – punto di partenza strategico, percorso divertente e addirittura il prologo nella serata di sabato all’interno del fiume Staffora che costeggia il bel paesino pavese. 

Come sempre la zona dell’Hospitality KTM rappresenta al Trofeo il centro nevralgico delle operazioni, e qui a Varzi nel raggio di 200 metri oltre al colorato villaggio c’erano: segreteria, paddock, prova speciale, street food e servizi igienici. Praticamente una pacchia! 

Nel pomeriggio di sabato si contano i piloti presenti alle operazioni preliminari. Degli oltre 370 iscritti, a consegnare licenza ai commissari F.M.I. sono in 317. Un numerone, considerando la concomitante prova di regionale piemontese a Farigliano. 

Prologo subito dopo le iscrizioni è Betta Caracciolo ad urlare i tempi della prova. Tanta gente assiste alla speciale cronometrata dal ponte: l’ordine di partenza è inverso rispetto al consueto e i primi a partire sono i piloti meno esperti e meno a loro agio tra le tante insidie di una speciale nel greto di un fiume. A fare da tutor il sempre presente Giò Sala che di rocce, sassi e guadi nella sua lunghissima carriera di campione del mondo ne ha visti davvero tanti. Una parola, un consiglio, un gesto: il guru dell’enduro mondiale è sempre presente accanto agli orange rider. A menare i tempi migliori sono i ragazzotti del Sissi Racing, Capoferri e Malanchini sono primo e secondo davanti ad Esposto. A loro vanno i premi speciali Alpinestars, Scott e AIROH per chiudere al meglio questa anteprima davvero spettacolare e divertente. Immancabili e sempre emozionate anche le nostre Lady! Questa volta sono in 7, con la new entry rappresentata da Elena Ghelfi alla sua prima gara: a lei il premio Rookie SIX2. 

Consumato tra speciale e assistenza il controllo di 30 minuti, tutte le moto vengono messe di nuovo a parco chiuso e la partenza della gara della domenica è fissata per le ore 9.00. A dare il via non manca la giunta comunale fresca di nomina, e un altro ospite davvero speciale: Nicola Dutto! Accompagnato da abili ghost rider, parte per il giro di gara dopo l’ultimo concorrente, entra anche lui nella prova dello Staffora apparendo davvero a suo agio tra i trabocchetti disseminati tra le fettucce KTM… ed esce anche con un buon tempo! Grande Nik! 

La gara intanto entra nel vivo. Due i controlli orari e due le prove speciali, il paddock segue online gli esiti delle prove su enduro.ficr.it, e la giornata è accompagnata da un sole bollente finalmente arrivato dopo tanta (troppa!) pioggia. La lotta per i migliori tempi è sempre affare dei ragazzi veloci della Top Class, con Alberto Capoferri in giornata di grazia. Intorno alle 17 a Varzi sale la musica e tutto è pronto per le premiazioni. Momento di commozione quando il team Bull Bikes dedica la vittoria di squadra al suo concittadino Adriano Dondi, popolare giornalista del settore off-road scomparso in un incidente nella notte tra sabato e domenica.

Nelle classifiche di classe, vittorie e podi si sono così suddivisi: 
TOP CLASS: Alberto Capoferri, Mattia Ferrari, Robert Malanchini 
(A) 125 2T: Carlo Oberto, Mattia Capuzzo, Lorenzo Petrarca 
(B) 250 2T: Mirko Ciani, Massimo Ravetta, Alessandro Radice 
(C) 300 2T: Davide Fronte, Alessandro Signetti, Daniele Franchi 
(D) 250 4T: Fabio Milani, Filippo Magnani, Edoardo Lazzarini 
(E) Oltre 250 4T: Francesco Ferri, Michele Cobuzzi, Carlo Tagliani 
LADY: Giulia Re Calegari, Martina Beltrandi, Deborah Niada 
IRON: Marco Gorrieri, Antonio Franchetti, Maurizio Montorsi 
SUPER IRON: Giancarlo Lenzotti, Mario Zanetti, Claudio Terruzzi 
VINTAGE: Claudio Zanotti 
REVIVAL: Gianluigi Simonelli, Eugenio Sala 
FREERIDE: Bonfiglio “Morris” Mazzanti, Stefano Favaro, Stefano De Silvestri 
BICILINDRICI: Pierluigi Valentini 
UNDER 18: Carlo Oberto, Mattia Capuzzo, Alessandro Rossi 
OVER 40: Federico Ali, Fabio Barbieri, Matteo Simonelli
OVER 45: Massimo Ravetta, Giordano Rossi, Luca Monateri 
OVER 50: Luciano Mastrantonio, Massimo Consolini, Stefano Grassini 
OVER 55: Massimo Bergamaschi, Pierluigi Ghislandi, Valter Fumagalli 
OSPITI 2T: Gianluca Caroli, Simone Corbellini, Edoardo Corrù 
OSPITI 4T: Roberto Zardo, Giuseppe Rota, Matteo Rivoltella 
SQUADRE MOTO CLUB: Il Monte, Varese, Chieve 
SQUADRE CONCESSIONARIO: Bull Bikers, Moto Race Motorsport, Team Cico 

Un altro week end di Enduro vero e divertente è andato. Nessun pilota riesce a vincere la sua classe con una gara d’anticipo, tutto si deciderà all’ultima! Ora è tempo di tornare a casa a godersi l’estate e a preparare il gran finale di Savignano sul Panaro il 1° settembre. Sarà una gara particolare, in stile Six Days: due giri di enduro e poi schieramento al cancello della pista di motocross. Vietato mancare!