Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  AMA MX: A REDBUD PHIL NICOLETTI

AMA MX: A REDBUD PHIL NICOLETTI

IMPRESSIONA ENTRANDO NELLA TOP 5

pubblicato


AMA MX: A REDBUD PHIL NICOLETTI
IMPRESSIONA ENTRANDO NELLA TOP 5

GRANDE RISULTATO PER IL PILOTA ROCKSTAR ENERGY HUSQVARNA FACTORY RACING NELLA 450.
IN 250 MOSIMAN E HARRISON CHIUDONO NELLA TOP 10

Il team Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing si è schierato allo storico RedBud National di Buchanan, nel Michigan, settimo round del campionato AMA Pro Motocross. Il team ha ben impressionato grazie al quinto posto di Phil Nicoletti nella classe 450 e a Michael Mosiman, Mitchell Harrison, Jordan Bailey e Ryan Sipes che hanno concluso rispettivamente ottavo, decimo, dodicesimo e sedicesimo nella classe 250. 

Phil Nicoletti è partito benissimo nella prima manche 450, e si è subito portato in terza posizione. Passato secondo dopo la caduta del leader di gara, è tornato terzo nel giro successivo. Ha lottato per il resto della manche, guidando bene ma venendo recuperato per chiudere quindi sesto. Partito a centro gruppo nella seconda manche, ha chiuso il primo giro in ottava piazza. Lanciatosi all’attacco si è portato sesto al secondo giro, mantenendo la posizione fino al traguardo. Il 6-6 di giornata gli vale un’ottima quinta posizione finale. 

"Essere nella top 5 è fantastico,” ha detto Nicoletti. “Ci puntavamo da un po’, e questa settimana abbiamo fatto grandi progressi. La pista era tostissima, e non è stato per niente facile. In Gara1 sono rimasto a lungo secondo, ma non sono abituato a quel ritmo. Se però riuscirò a stare di nuovo davanti, sono sicuro di potermi migliorare. Al momento va tutto benissimo, e continuerò così.” 

Michael Mosiman è partito a centro gruppo nella prima manche 250, ed era quattordicesimo al secondo giro. Undicesimo al quinto, ha continuato a spingere entrando nella top 10 a otto minuti dal termine. Nonostante due cadute, ha poi concluso nono. Partito benissimo in Gara2, ha chiuso il primo giro al quarto posto. Risucchiato fino al dodicesimo, è riuscito a fare un ultimo sorpasso tagliando il traguardo appena fuori dalla top 10. Il suo 9-11 gli assegna l’ottava piazza di giornata. 

"RedBud è archiviata," ha detto Mosiman. "Ci sono di sicuro cose positive, ma abbiamo fatto parecchi errori. La mia velocità era buona, ma devo riuscire a stare con i piloti là davanti. In Gara2 sono partito bene, ma poi sono caduto due volte. In Gara1 ho fatto nono, ma cadendo due volte anche lì. Continuerò a darci dentro, e la pausa di una settimana mi farà bene.” 

Caduto allo start della prima manche 250, Mitchell Harrison ha dovuto farsi largo nel gruppo. Diciassettesimo al decimo giro, grazie a un attacco finale ha chiuso tredicesimo nonostante tre cadute. In Gara2 ha conquistato l'holeshot, ma nel corso del primo giro è stato risucchiato indietro al sesto posto. Ottavo a metà gara, ha poi mantenuto la posizione fino al traguardo. Il 13-8 gli bale la decima piazza di giornata. 

"In questo weekend ho imparato molto," ha detto Harrison. "In Gara1 sono caduto tre volte, agganciandomi con altri piloti. Poi ho corso una bella seconda parte di gara risalendo fino a tredicesimo. In Gara2 ho fatto l'holeshot, ma i ragazzi davanti sono dei fulmini, e mi hanno ripreso. Comunque ho corso al mio passo e nella seconda parte ne ho recuperato qualcuno. Se riuscissi a fare tutta la manche a quel ritmo, starei di sicuro tra i primi.” 

Jordan Bailey è partito a centro gruppo nella prima manche 250, e al secondo giro era appena fuori dalla top 10. Ha mantenuto l’undicesima piazza per la maggior parte del tempo, chiudendo dodicesimo. Di nuovo a centro gruppo allo start di Gara2, è salito in dodicesima piazza, poi undicesima e grazie ad altri due sorpassi era nono al giro di boa. Ha poi concluso decimo guidando bene, e il suo 12-10 corrisponde al dodicesimo posto di giornata. 

"RedBud ha mantenuto le aspettative,” ha detto Bailey. “La pista era scavata e i canali insidiosi. Ho fatto buone qualifiche, un dodicesimo e un decimo di manche: un passo nella direzione giusta. Continuiamo così puntando a migliorare i risultati.” 

Questa settimana Ryan Sipes si è unito provvisoriamente al team, facendosi largo nell'affollato gruppo dei contendenti. Partito discretamente in Gara1, era a centro gruppo alla fine del primo giro, e ha concluso la manche sedicesimo. Partito meglio in Gara2, era ottavo al primo giro, per poi tagliare il traguardo tredicesimo cogliendo la sedicesima piazza di giornata. 

"Sono partito bene in entrambe le manche,” ha detto Sipes. “Nella prima ci ho messo un po’ a trovare il passo, poi nella seconda è andata molto meglio. Con due soli giorni a disposizione per capire la moto, direi che il 16-13 è soddisfacente. In più erano anni che non correvo su una pista così dura.” 

Prossima gara: 21 luglio, Spring Creek National – Millville, Minnesota. 


Risultati, RedBud National 

Classe 250 
1. Aaron Plessinger (1,1) 
2. Alex Martin (4,3) 
3. Dylan Ferrandis (3,4) 
4. Shane McElrath (5,9) 
5. Justin Cooper (8,7) 
6. Chase Sexton (11,6) 
7. Austin Forkner (35,2) 
8. Michael Mosiman - Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing - (9,11) 
9. RJ Hampshire (2,40) 
10. Mitchell Harrison - Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing (13,8) 
... 
12. Jordan Bailey - Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing (12,10) 
… 
16. Ryan Sipes - Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing (16,13) 

Classe 450 
1. Marvin Musquin (2,1) 
2. Ken Roczen (1,3) 
3. Justin Barcia (4,2) 
4. Blake Baggett (5,5) 
5. Phil Nicoletti - Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing (6,6) 
6. Justin Hill (10,4) 
7. Cooper Webb (7,7) 
8. Kyle Cunningham (11,8) 
9. Weston Peick (8,11) 
10. Jake Nichols (9,13) 


Classifiche di campionato (dopo il Round 7)
 

Classe 250 
1. Aaron Plessinger - 283 punti 
2. Alex Martin - 248 punti 
3. Justin Cooper - 201 punti 
4. Shane McElrath - 198 punti 
5. Austin Forkner - 191 punti
6. Jeremy Martin - 176 punti 
7. RJ Hampshire - 176 punti 
8. Chase Sexton - 166 punti 
9. Jordon Smith - 163 punti 
10. Dylan Ferrandis - 149 punti 
... 
12. Michael Mosiman - Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing - 119 punti 
13. Zach Osborne - Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing - 105 punti 
… 
15. Jordan Bailey - Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing - 72 punti 
... 
17. Mitchell Harrison - Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing - 51 punti 

Classe 450 
1. Marvin Musquin - 304 punti 
2. Eli Tomac - 301 punti 
3. Justin Barcia - 264 punti 
4. Ken Roczen - 246 punti 
5. Blake Baggett - 232 punti 
6. Weston Peick - 193 punti 
7. Benny Bloss - 176 punti 
8. Phil Nicoletti - Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing - 172 punti 
9. Cody Cooper - 101 punti 
10. Kyle Cunningham - 93 punti