Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  AMA SUPERCROSS

AMA SUPERCROSS

CON IL PODIO A MINNEAPOLIS JASON ANDERSON E ZACH OSBORNE CONSOLIDANO LA LEADERSHIP IN CAMPIONATO

pubblicato


AMA SUPERCROSS: CON IL PODIO A MINNEAPOLIS JASON ANDERSON E ZACH OSBORNE CONSOLIDANO LA LEADERSHIP IN CAMPIONATO

I DUE PILOTI ROCKSTAR ENERGY HUSQVARNA FACTORY RACING SEMPRE PIÙ IN VETTA A TRE SOLE GARE DALLA FINE DEL CAMPIONATO. WILSON E MOSIMAN CHIUDONO DECIMO E UNDICESIMO

Il team Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing si è presentato all’U.S. Bank Stadium di Minneapolis per il round 14 del campionato Supercross, terzo e ultimo appuntamento in formato Triple Crown che ha regalato un’altra serata movimentata, anche per effetto della neve nel paddock. Nonostante le condizioni non facili, sia Jason Anderson che Zach Osborne hanno aumentato il loro vantaggio in classifica nelle rispettive classi, e anche Dean Wilson and Michael Mosiman hanno corso gare apprezzabili. 

Nei Triple Crown le qualifiche stabiliscono l'ordine di scelta di tutte e tre le finali, sia nella 450 che nella 250 che è stata la prima ad abbassare il cancello. Zach Osborne e Michael Mosiman sono scattati nella top 10, con il primo che ha subito attaccato e iniziato a fare sorpassi ottenendo la quarta piazza, mantenuta poi fino al traguardo. Anche Michael Mosiman è avanzato per tutta la gara, salendo dal decimo al settimo posto finale. 

Subito dopo è arrivata la prima manche della 450, con Jason Anderson davanti grazie a una partenza al secondo posto. Anderson ha corso senza errori per tutta la gara, restando secondo fino alla fine. Dopo una partenza appena fuori dalla top 10, Dean Wilson ha corso con regolarità entrando nei dieci con un nono posto finale. 

Quando Gara2 della 250 è partita dalle griglie, un determinatissimo Zach Osborne si è subito portato in seconda piazza dopo un’ottima partenza. Zach ha inseguito il leader e lo ha passato a metà gara, per poi allungare e andare a vincere. Anche Mosiman è partito benissimo, e superando un pilota dopo l’altro era arrivato fino alla quinta posizione quando una caduta lo ha messo fuori gioco con un piede dolorante. 

La seconda manche 450 ha visto Jason Anderson scattare in quarta posizione e mettere nel mirino i primi. Portatosi a ridosso del leader di gara, Anderson ha iniziato a studiare dove sorpassarlo, ma verso la fine ha commesso un piccolo errore mentre stava spingendo, cedendo una manciata di posizioni e chiudendo sesto. Dean Wilson ha recuperate da una brutta partenza attaccando tutto il tempo, e grazie ad alcuni bei sorpassi ha ottenuto un solido nono posto finale. 

Nella terza e ultima finale 250 Zach Osborne si è lanciato in caccia della vittoria finale. Partito secondo, è poi passato quarto quasi subito, rimettendosi quindi all’attacco e arrivando ad avere a tiro il leader di gara e la vittoria del Triple Crown. Restando secondo, ha invece chiuso la serata con un 4-1-2 che lo pone al secondo posto della classifica combinata. Michael Mosiman ha mostrato di essere un duro, schierandosi in Gara3 dopo aver abbandonato Gara2, e ha chiuso il primo giro al quindicesimo posto. Dando tutto quello che aveva, ha poi concluso la manche al decimo posto, e il suo 7-19-10 gli vale l’undicesimo posto finale. 

La terza finale 450 era carica di aspettative, con molti piloti in condizione di puntare alla vittoria finale. Jason Anderson era determinato a riscattare l’errore commesso nella manche precedente, e dopo essere scattato terzo al cancello si è rapidamente portato in testa, allungando sugli inseguitori e cogliendo la vittoria; il suo 2-6-1 significa per lui il secondo posto della serata, e gli permette di aumentare il suo vantaggio sul secondo in campionato a 39 punti con tre sole gare ancora da disputare. Dean Wilson ha realizzato in Gara3 la sua miglior partenza della serata, entrando subito nei primi dieci. Dopo essersi toccato con un altro pilota, Wilson è però caduto ripartendo ventunesimo, e ha dovuto recuperare posizioni per il resto della gara. Giunto tredicesimo alla bandiera a scacchi, porta a casa un 9-9-13 per il decimo posto finale a Minneapolis. 

“Nel complesso è stata una buona serata,” ha detto Osborne. “Sono stato il più veloce in tutte e tre le sessioni di qualifica, e sono arrivato alle finali con ottime sensazioni. In Gara1 sono partito male, ma ho rimediato in Gara2 con una vittoria. Poi in Gara3 sono partito bene, ho perso un paio di posizioni e ho dovuto recuperare. Ho comunque guadagnato qualche punto, e soprattutto sono soddisfatto di come sto guidando.” 

“La giornata era iniziata bene,” ha detto Mosiman. “In settimana ho imparato molte cose. Le qualifiche sono andate bene e mi sentivo a posto sulla moto. In Gara1 sono partito bene e ho fatto settimo. Poi in Gara2 sono partito ancora meglio ed ero quinto, ma ho fatto una brutta caduta e mi sono distorto un piede. In Gara3 ho voluto fare un tentativo, è andata bene e sono contento di aver chiuso tutte e tre le finali. Nel complesso ho preso fiducia e non vedo l’ora di correre la prossima gara.” 

“È stata una serata pazzesca,” ha detto Anderson. “Sono riuscito a concluderla con un secondo posto, nonostante un piccolo errore in Gara2. Ma ho comunque aumentato il mio vantaggio in campionato, per cui non mi posso lamentare. Cercherò di tenere questo passo e andare a podio anche nelle prossime gare.” 

“Il Triple Crown è insidioso,” 
ha detto Wilson. “In Gara3 sono partito bene ed ero sesto, ma mi sono toccato con un altro pilota e sono caduto. Ho recuperato chiudendo al decimo posto finale. Continuerò a darci dentro.”


Risultati, Minneapolis SX 

Classe 250 SX East
1. Jeremy Martin (3-3-1)
2. Zach Osborne, Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing (4-1-2)
3. Jordon Smith (2-2-3)
4. Sean Cantrell (5-4-5)
5. Anthony Rodriguez (6-11-6)
6. Joshua Osby (9-6-9)
7. Brandon Hartranft (16-5-4)
8. John Short (11-8-8)
9. Thomas Ramette (8-15-7)
10. Austin Forkner (1-10-19)
11. Michael Mosiman, Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing (7-19-10) 

Classifica di campionato 250 SX East
1. Zach Osborne, Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing - 154 punti
2. Jordon Smith - 142 punti
3. Jeremy Martin - 138 punti
4. Austin Forkner - 137 punti
5. Luke Renzland - 95 punti
6. Kyle Peters - 88 punti
7. Sean Cantrell - 78 punti
8. Brandon Hartranft - 73 punti
9. RJ Hampshire - 57 punti
10. Anthony Rodriguez - 57 punti

16. Michael Mosiman, Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing - 38 punti

Classe 450
1. Eli Tomac
2. Jason Anderson, Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing
3. Marvin Musquin
4. Justin Brayton
5. Justin Barcia
6. Weston Peick
7. Tyler Bowers
8. Blake Baggett
9. Christian Craig
10. Dean Wilson, Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing

Classifica di campionato 450
1. Jason Anderson, Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing - 311 punti
2. Marvin Musquin - 272 punti
3. Eli Tomac - 246 punti
4. Justin Brayton - 232 punti
5. Blake Baggett - 224 punti
6. Weston Peick - 202 punti
7. Broc Tickle - 184 punti
8. Cooper Webb - 181 punti
9. Dean Wilson, Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing - 165 punti
10. Malcolm Stewart - 134 punti