Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  PANAFRICA RALLY 2018

PANAFRICA RALLY 2018

STAGE 4 km 380 SS.320

pubblicato


PANAFRICA RALLY 2018 - STAGE 4 km 380 SS.320

La tappa più dura di questa spettacolare edizione 2018 del Panafrica Rally, si è conclusa con la 3a posizione di Maurizio Gerini#42, il migliore della pattuglia italiana.
Una tappa molto lunga e impegnativa, quella che si è conclusa nelle prime ore del pomeriggio di oggi a Erfoud, con i piloti che hanno cominciato ad accusare la fatica e per molti si sono verificati altresì errori di concentrazione, durante i molteplici tratti navigati, lo sa bene Adrien Metge che si è smarrito lungo la prova speciale, perdendo parecchio tempo prima di tornare sulla giusta rotta, alla fine chiuderà 7°.

Il bravo Maurizio Gerini del Team solaris Racing, è partito subito forte e dopo solo 15 chilometri dallo start della prova cronometrata, aveva già ripreso il pilota che lo ha preceduto in partenza; il portoghese Mario Patrao che dopo vari inseguimenti alla "Tom & Jerry", è proprio il caso di dire, si è fatto passare da Gerini#42 salvo poi rimanere attaccato al codino posteriore della Husqvarna 450 Rally, senza mollare la presa e confidando nella bravura del ligure nella navigazione in attesa tuttavia di un possibile errore, nel tentativo di sferrare alla prima occasione utile, l'attacco decisivo, che è arrivato alla prima indecisione del ligure. Questo lo scenario che poi si è rivelato in tutta la sua bellezza agonistica, tantè, per il nostro pilota AMX non c'è stato più nulla da fare, se non cercare di amministrare la posizione fino alla fine della PS davvero tosta, la stessa che si è conclusa nei pressi della montagna che qui chiamano "La Mummia" e dove è stato girato il famoso film omonimo. Gerini chiuderà in 3a posizione e al telefono ci ha raccontato di come fosse difficile e lunga la tappa di questo Stage 4 denominato "Dakar" un monito che è servito a ricordare il motivo originale per il quale molti riders sono venuti qui al Panafrica, fare un allenamento intensivo e il più fedele agli scenari che Maurizio Gerini e molti altri, affronteranno alla prossima Dakar 2019, deserto, dune e sopratutto sabbia, il litemotiv che caratterizzerà il rally più duro al mondo in Sudamerica. 
Molto bene anche gli altri italiani Paolo Lucci#8 con la seconda Husqvarna 450 rally del Team Solarys, che ha stretto i denti da vero guerriero, dopo la brutta influenza intestinale e non ha perso tempo restando attaccato treno dei primi, dando prova di grande tenacia e caparbietà. Menzione d'obbligo anche per Simone Agazzi in sella alla sua Honda del RS Team, già protagonista in classifica Dakar due anni fa come migliore degli italiani e Top Rider lo scorso anno all'Africa Eco Race, che è riuscito a mantenersi tra i migliori cinque.

Domani ultima tappa del rally marocchino, lo Stage 5, rush finale celebrativo, come lo ha definito il tracciatore del percorso Romano Caviglia, lungo un tracciato sulle dune che è stato già terreno di allenamento di vari team negli anni. Si partirà con un trasferimento di 56 km fino a Merzouga per iniziare il tratto di navigazione pura sù e giù dalle dune sabbiose alla ricerca di molti waypoint per 28 chilometri e con arrivo al suggestivo accampamento di Alì El Cojo, ben noto personaggio di queste zone marocchine e pilota quad, per fare poi l'ultimo trasferimento libero fino a Erfoud al bivacco dove i piloti troveranno il podio per le premiazioni. Nulla di particolarmente impegnativo, ma in questo stage finale la parola d'ordine sarà; "vietato sbagliare".

 Classifica Stage 4 Panafrica Rally 2019

1. Michael Metge FRA (Sherco) 4h28'19"
2. Mario Patrao PRT (Ktm) 4h30'09"
3. Maurizio Gerini ITA (Husqvarna 450 rally) 4h44'10"
4. Paolo Lucci ITA (Husqvarna) 5h01'30"
5. Simone Agazzi ITA (Honda) 5h02'20"

Classifica Generale Panafrica Rally 2019
1. Michael Metge FRA (Sherco) 12h15'45"
2. Mario Patrao PRT (Ktm) 13h00'45"   gap 45"
3. Adrien Metge FRA (Sherco) 13h04'17"   gap 3'32"
4. Maurizio Gerini ITA (Husqvarna 450 rally) 13h23'34"   gap 19'17" 
5. Paolo Lucci ITA (Husqvarna) 14h12'20"   gap 48'46"