Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  WORLD ENDURO SUPER SERIES

WORLD ENDURO SUPER SERIES

Billy Bolt sul podio del 111 Megawatt

pubblicato


WESS: BILLY BOLT SUL PODIO DEL 111 MEGAWATT

IN POLONIA IL GIOVANE TALENTO ROCKSTAR ENERGY HUSQVARNA FACTORY RACING CONQUISTA UN'OTTIMA TERZA PIAZZA AL ROUND NUMERO 5 DEL CAMPIONATO WESS. ANCHE JARVIS E GOMEZ NELLA TOP 10

Il pilota Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing Billy Bolt ha conquistato un meritato terzo posto finale al quinto round del World Enduro Super Series, il 111 Megawatt in Polonia. Questo risultato consente a Bolt di salire al secondo posto nella classifica provvisoria del campionato WESS, mentre i compagni di team Graham Jarvis e Alfredo Gomez si sono piazzati rispettivamente ottavo e nono.

Dopo aver vinto il round inaugurale del World Enduro Super Series in Portogallo, Bolt è arrivato all’estrema polacca intenzionato a riportare sul podio la sua Husqvarna. Avendo diligentemente lavorato nella breve pausa estiva dopo il suo quarto posto alla tappa precedente, il Romaniacs, Bolt si è presentato al via fiducioso nei suoi mezzi. 

Quarto in qualifica, ha iniziato i tre giri della finale della domenica all’interno della più grande miniera di carbone in Europa nella top 5. Numerose cadute nella Cross section del percorso lo hanno visto perdere molte posizioni, per poi rimboccarsi le maniche e risalire nella tabella dei tempi. Rientrato pienamente in gara, Bolt ha iniziato il terzo giro in settima posizione. Trovato definitivamente il suo passo di gara, il ventunenne inglese ha iniziato a raggiungere i piloti che lo precedevano, e con un’emozionante finale di gara ha conquistato il terzo posto arrivando a soli sette secondi dal secondo, la star locale Taddy Blazusiak. 

Pur non amando i fondi sabbiosi, Graham Jarvis ha cercato di iniziare il 111 Megawatt con il piede giusto. Una partenza infelice lo ha lasciato con molto lavoro da fare già al primo giro, quando la polvere lo ha parecchio rallentato. Migliorando la sua velocità chilometro dopo chilometro, il pilota Husqvarna ha costantemente risalito il gruppo entrando nella top 10 e chiudendo la gara ottavo. 

Giunto con il 111 Megawatt alla sua seconda uscita stagionale dopo l’operazione al ginocchio dello scorso inverno, Alfredo Gomez sapeva che lottare per il podio non sarebbe stato facile. Ciononostante, abituandosi presto alle condizioni e mostrando un buono stato di forma, lo spagnolo ha rimediato a un pesante errore iniziale arrivando al traguardo nono. 

Il campionato World Enduro Super Series proseguirà ora con il round 6 previsto il 22 e 23 settembre a Hawkstone Park, in Gran Bretagna. 

Billy Bolt: “Sono davvero contento di questo podio. Questa era la gara in cui ero stato meno soddisfatto delle mie prestazioni l’anno scorso, per cui rovesciare le cose e fare terzo è fantastico. Ho fatto un primo giro mediocre, cadendo tre volte nella sezione motocross: mi sembrava che fosse diversa da come l’avevamo trovata in qualifica. Comunque arrivati all’ultimo giro mi sentivo a mio agio. Sapevo che Watson e Lettenbichler mi erano davanti, ma che fossi riuscito a stare vicino a Watson, nel tratto di estrema me la sarei giocata. Sono riuscito a passarli entrambi e non mi hanno più raggiunto. Abbiamo superato tre tappe molto dure, ma in termini di campionato sono state molto positive per me. Continuerò a lavorare sodo.” 

Graham Jarvis: “Sono partito in modo orrendo. C’era così tanta polvere che ho deciso di guidare in sicurezza e prendermi il tempo che serviva al primo giro. Ero in lotta per le posizioni basse, per cui ero contento quando sono riuscito ad aumentare la mia velocità nel secondo giro. Tutto considerato, penso di aver guidato bene. Il passo era decisamente più veloce quest’anno rispetto agli anni scorsi, non c’erano molte salite tecniche dove generalmente riesco a recuperare terreno. Sapevo che nella sezione motocross perdevo tempo, ma come dicevo sono piuttosto soddisfatto di come è andata.” 

Alfredo Gomez: “Era così polveroso… mi è sembrato di stare nella polvere di qualcun altro per l’intera gara. Ho cercato di divertirmi, ho trovato un buon ritmo e stavo lottando con (Jaume) Betriu nella sezione motocross e con Jarvis nelle sezioni di enduro. Ma all’ultimo giro ho fatto un errore sull’unica salita difficile, scartando dalla traiettoria giusta per evitare un pilota davanti e me e non riuscendo ad arrivare in cima. A quel punto Graham mi ha passato guadagnando un po’ di terreno. Per essere la mia seconda gara dal rientro sono contento di come sono andate le cose. È un momento intenso della stagione, per cui sono già concentrato sulle prossime gare.” 


Risultati: 111 Megawatt, WESS Round 5 
1. Wade Young (Sherco) 3 giri, 2:10:52.04; 2. Taddy Blazusiak (KTM) 2:13:01.82; 3. Billy Bolt (Husqvarna) 2:13:08.63; 4. Manuel Lettenbichler (KTM) 2:14:15.07; 5. Nathan Watson (KTM) 2:15:34.21; 6. Josep Garcia (KTM) 2:17:54.59; 7. Blake Gutzeit (Yamaha) 2:19:07.06; 8. Graham Jarvis (Husqvarna) 2:19.37.07; 9. Alfredo Gomez (Husqvarna) 2:20:45.11; 10. Paul Bolton (KTM) 2:22:24.86… 

Classifica di campionato, World Enduro Super Series (dopo il round 5 di 8)
1. Manuel Lettenbichler (KTM) 3.405 punti; 2. Billy Bolt (Husqvarna - GB) 3.290; 3. Wade Young (Sherco - RSA) 3.220; 4. Jonny Walker (KTM - GB) 2.900; 5. Josep Garcia (KTM - ESP) 2.320; 6. Graham Jarvis (Husqvarna - GB) 2.308; 7. Taddy Blazusiak (KTM - POL) 2.295; 8. Paul Bolton (KTM - GB) 2.262; 9. Nathan Watson (KTM - GB) 1.928; 10. Travis Teasdale (Beta - RSA) 1.790…