Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  TALENTI AZZURRI FMI ENDURO

TALENTI AZZURRI FMI ENDURO

Matteo Cavallo Davide Soreca e Andrea Verona si confermano ai vertici del Mondiale Enduro Junior

pubblicato


In Estonia i Talenti Azzurri FMI si confermano ai vertici del Mondiale Enduro Junior

Con un secondo ed un primo posto Matteo Cavallo si conferma leader del Mondiale Enduro Junior a precedere in campionato altri due Talenti Azzurri FMI, Andrea Verona e Davide Soreca.

Conferme importanti e vittorie prestigiose dei Talenti Azzurri FMI nel FIM Junior Enduro World Championship 2018. Dopo Santiago de Compostela (Spagna) e Castelo Branco (Portogallo), i piloti supportati dalla Federazione Motociclistica Italiana hanno monopolizzato la scena anche a Tallinn (Estonia) ribadendo i valori espressi nei precedenti due appuntamenti stagionali con Matteo Cavallo, Andrea Verona e Davide Soreca, con quest'ordine, ai primi tre posti della classifica di campionato.

Il GP Estonia ha riaffermato nuovamente Matteo Cavallo ai vertici del Mondiale Enduro Junior. Grazie ad un 2° ed un 1° posto nelle due giornate di gara con annessa doppietta nella EJ2, il Talento Azzurro comanda ora la generale grazie ai 114 punti finora totalizzati, proseguendo senza soste il suo straordinario momento di forma. Trasferta estone positiva anche per Davide Soreca, 5° e 2° (3° e 2° della EJ2), ritrovandosi terzo in campionato con 75 punti preceduto da Andrea Verona, 3° e 9° (2° e 5° della EJ1) nelle due giornate vissute a Tallinn, secondo nel Mondiale Junior.

Matteo Cavallo grande protagonista a Tallinn (Ph. Dario Agrati) 

Presenti in Estonia anche Emanuele Facchetti (13° e 15°, 7° e 10° della EJ1) e Mirko Spandre (20° e 21°, due volte 9° nella classe EJ2) a completare la rosa dei cinque Talenti Azzurri FMI abitualmente impegnati con successo nel FIM Junior Enduro World Championship.

Cristian Rossi, Direttore Tecnico Enduro FMI: "Siamo davvero soddisfatti. I Talenti Azzurri si sono confermati nuovamente su alti livelli in termini di risultati e di performance espresse, in questa circostanza confrontandosi in una gara molto dura, selettiva, probante sul piano fisico per tutti i piloti con 11 speciali al sabato, 11 la domenica, il tutto su di un terreno scavato e particolarmente impegnativo. Matteo Cavallo è stato autore di due giornate strepitose, mancando soltanto la doppietta nella Junior in quanto sabato, da regolamento, ha dovuto recuperare 30" per una caduta nel Super Test. Domenica non ha mancato l'appuntamento con la vittoria davanti a Davide Soreca, a sua volta molto competitivo in Estonia, mentre Andrea Verona si è messo in mostra sabato con il rendimento della seconda giornata inficiato da qualche scivolata. Parlando di Emanuele Facchetti, stava andando bene nel primo giorno, ma sfortunatamente ha perso terreno per una caduta nella prova estrema. Per completare il bilancio dei Talenti Azzurri, non è stata una trasferta entusiasmante per Mirko Spandre, deciso ad individuare opportune contromisure al fine di scalare posizioni in classifica dalla prossima gara".

Matteo Cavallo e Davide Soreca sul podio EJ2 a Tallinn (Ph. Dario Agrati) 

Per il FIM Enduro World Championship nel contesto dell'EnduroGP prossimo appuntamento ad Arco di Trento per il primo round italiano previsto dal calendario, in agenda nell'ultimo fine settimana del mese di giugno.