Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  WORLD ENDURO SUPER SERIES

WORLD ENDURO SUPER SERIES

Graham Jarvis trionfa all'Erzberg

pubblicato


WESS: GRAHAM JARVIS TRIONFA ALL'ERZBERG

IL FUORICLASSE ROCKSTAR ENERGY HUSQVARNA FACTORY RACING METTE IL QUARTO SIGILLO SULLA LEGGENDARIA ESTREMA AUSTRIACA. QUINTO BOLT, DODICESIMO HAAKER

Con un passo veloce ma calcolato, il pilota Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing Graham Jarvis ha vinto l’edizione 2018 dell’Erzbergrodeo Hare Scramble, secondo round della World Enduro Super Series 2018. Il vincitore della prima tappa Billy Bolt ha valorosamente ottenuto un quinto posto, mentre il terzo elemento del team, Colton Haaker, ha concluso dodicesimo nonostante alcune cadute in gara. 

Rafforzando la sua reputazione di miglior pilota di hard enduro di tutti i tempi, Jarvis ha impostato un perfetto passo gara durante l’estenuante prova, arrivando al traguardo con 41 secondi di vantaggio sul suo primo inseguitore, Jonny Walker. Partito con la sua tradizionale calma, il quarantatreenne inglese ha subito iniziato a superare la concorrenza, arrivando in testa dopo circa un’ora e 45 minuti di gara sulla incredibilmente difficile salita denominata “Green Hell”. 

Da lì in poi per Jarvis non ci sono più state sfide, visto che gli ostacoli successivi non presentavano difficoltà particolari. Nonostante l’attacco finale di Walker, Graham ha così tagliato il traguardo in testa assicurandosi la quarta vittoria nella storia di questa manifestazione. 

Il primo leader del campionato WESS, Billy Bolt, ha disputato una gara coraggiosa, concludendo quinto e incamerando importanti punti per il World Enduro Super Series. Il giovane inglese è stato il secondo a raggiungere l’infida Green Hell, ma ha speso un po’ troppe energie per aiutare un altro concorrente, commettendo un piccolo errore che lo ha fatto scivolare di nuovo in fondo della salita. Dopo aver finalmente superato l’ostacolo, il vincitore della XL Lagares ha proseguito senza problemi fino al traguardo, dove è arrivato esausto ma su di morale. Bolt ora è secondo nella classifica di campionato WESS, a pari punti col suo compagno di squadra Jarvis. 

Colton Haaker ha spinto forte fin dalla partenza, arrivando alla prima curva per secondo. Mentre lottava con il gruppo di testa, un piccolo errore gli ha fatto perdere tempo e Colton ha dovuto rallentare per non rischiare troppo. Arrivato alla bandiera a scacchi pesto e graffiato, Haaker è comunque contento del suo risultato. 

Il team Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing si prepararà immediatamente a tornare in azione al Trèfle Lozerien, il prossimo 8-10 giugno in Francia. 

Graham Jarvis: “Ancora non riesco a crederci, sono così felice di questa vittoria. Ho iniziato prudente, la polvere era così fitta che era pericoloso spingere. Dopo alcune salite difficili ho iniziato a prendere un po’ il ritmo, e arrivato alla Carl’s Dinner mi sentivo bene. Quando ho iniziato a raggiungere il gruppo di testa ho capito che avevo la possibilità di vincere. La Green Hell è stata dura, mi sarebbe piaciuto salire un po’ più in alto, ho dovuto spingere molto. Ma ho tenuto duro, nonostante dei crampi alle braccia. Tagliare il traguardo per primo è sempre una sensazione pazzesca.” 

Billy Bolt: “È stata una gara durissima, sono contento del quinto posto ma avrei potuto far meglio. Ero partito molto bene, mi sentivo a posto e ho recuperato un sacco di tempo agli altri. Arrivato alla Green Hell avevo le braccia così spossate che sapevo che avrei fatto fatica a salirla da solo. Allora prima ho aiutato Manni, poi sono tornato indietro a prendere la mia moto. Probabilmente ho spinto troppo forte all’inizio e non mi è rimasto più niente da dare alla fine. Ma di sicuro ho imparato la lezione e tornerò più forte l’anno prossimo.” 

Colton Haaker: “Sono partito benissimo, ma a metà gara le cose si sono complicate. Essendomi qualificato primo nel prologo, allo start ero sulla linea interna, e uscire davanti è stato un bel vantaggio qui all’Erzberg. Purtroppo poi ho commesso un paio di errori, e da circa un quarto di gara in poi ho dovuto accontentarmi di cercare di arrivare in fondo. Ho fatto un paio di capitomboli su grosse rocce, ma per fortuna sono riuscito a proseguire. Non sono nella condizione che vorrei, ma sono contento di essere arrivato al traguardo e mi preparerò ancora meglio per la prossima edizione.” 

Risultati – World Enduro Super Series, Round 2, Erzbergrodeo Hare Scramble 

1. Graham Jarvis (Husqvarna) 2:05:59
 
2. Jonny Walker (KTM) +0:41 
3. Manuel Lettenbichler (KTM) +3:03 
4. Wade Young (Sherco) +15:45 
5. Billy Bolt (Husqvarna) +24:04 
6. Travis Teasdale (Beta) +32:50 
...
12. Colton Haaker (Husqvarna) +53:34