Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  HUSQVARNA E CF RACING TRIONFANO

HUSQVARNA E CF RACING TRIONFANO

NELL'ITALIANO MOTORALLY CON CERUTTI E COMINOTTO

pubblicato


HUSQVARNA E CF RACING TRIONFANO NELL'ITALIANO MOTORALLY CON CERUTTI E COMINOTTO
GRANDE RISULTATO DEL TEAM CF RACING CON CERUTTI CAMPIONE ITALIANO ASSOLUTO E DI CLASSE 450. COMINOTTO È SECONDO ASSOLUTO E CAMPIONE NELLA CLASSE 600.
L’ultima prova valida per il Campionato Italiano Motorally si è disputata a Rapolano Terme (Siena) domenica 23 ottobre. Un weekend che ha visto i piloti del Team CF Racing dominare la gara e conquistare tre titoli italiani di cui uno assoluto giocatosi in questa ultima gara tra Jacopo Cerutti (Husqvarna FE 450) e il suo compagno di squadra Vanni Cominotto (Husqvarna FE 501)

Cerutti è riuscito a conquistare il titolo Assoluto Italiano Motorally nonostante le difficoltà di inizio stagione, quando a causa di un infortunio ha dovuto saltare alcune prove. Nella gara decisiva di Rapolano, Jacopo ha vinto tre delle quattro speciali disponibili davanti a Botturi e Cominotto, mentre nella classe D-450 ha dominato strappando il miglior tempo in tutte le prove, ipotecando così anche il titolo di classe. 

Cominotto finisce il campionato in seconda posizione assoluta dietro il compagno di team, salendo sul podio di quest’ultima prova. Vanni è riuscito comunque a vincere il titolo nella classe D-600 davanti al suo avversario Graziani e, dopo aver già conquistato il titolo Italiano Raid TT nella classe RT3, regala così il quarto titolo 2016 al team CF Racing.

Jacopo Cerutti: “Anche dopo l’infortunio, io e il team abbiamo sempre creduto nella conquista del titolo. Grazie al sostegno e al lavoro di tutti sono riuscito a salire sul gradino più alto, vincendo così questi due titoli italiani. È stata comunque una grande battaglia con Vanni, prima della gara ci dividevano solo due punti in classifica. Faccio a lui i miei complimenti per la conquista del titolo nella classe D-600”. 

Vanni Cominotto: “Sono molto felice per la vittoria del campionato di classe e per aver combattuto fino in fondo per l’assoluta. Jacopo è stato molto bravo perché dopo l’infortunio ha dato il massimo ed è riuscito a recuperare molti punti. Ringrazio tutto il team per il lavoro svolto insieme durante l’anno.” 

Fabrizio Carcano: “Una stagione 2016 direi perfetta. Un grazie particolare ai piloti che hanno dimostrato, nonostante le difficoltà, di essere competitivi e grazie al loro grande impegno sono riusciti a vincere quattro titoli italiani tra Motorally e Raid TT. Da non dimenticare il podio al mondiale nel Rally di Sardegna con Armand Monleon. Ringrazio per il supporto Husqvarna Motorcycles Italia, in particolare Daniele Giacometti e Nicolas Minne per le ottime moto, i meccanici per l’ottimo lavoro, e tutti gli sponsor che ci sostengono da anni.” 

Risultati – Classe Assoluta 1. Jacopo Cerutti (Husqvarna) – 1:05'34.11 2. Alessandro Botturi (Yamaha) – 1:06'12.80 3. Vanni Cominotto (Husqvarna) – 1:06'22.07 4. Andrea Mancini (Beta)- 1:08'51.82 5. Maurizio Gerini (Husqvarna) – 1:09'05.04 

Risultati – Classe D-450 1. Jacopo Cerutti (Husqvarna) – 1:05'34.11 2. Alessandro Botturi (Yamaha) – 1:06'12.80 3. Andrea Mancini (Beta)- 1:08'51.82 4. Mirko Pavan (Beta) – 1:10'50.80 5. Giovanni Gritti (Honda) – 1:11'57.92 

Risultati – Classe E-600 1. Vanni Cominotto (Husqvarna) – 1:06'22.07 2. Matteo Graziani (Beta) – 1:11'14.35 3. Roberto Barbieri (Honda) – 1:13’57.18 4. Stefano Candida (KTM) – 1:15'02.99 5. Marco Iob (Honda) – 1:15’36.38 

IN CAMPIONATO CLASSE ASSOLUTA 1. Jacopo Cerutti (Husqvarna) pt.95; 2. Vanni Cominotto (Husqvarna) pt.84; 3. Alessandro Botturi (Yamaha) pt.61; 4. Matteo Graziani (Beta) pt. 59; 5. Gerini Maurizio (Husqvarna) pt. 56. 

CLASSE D-450 1. Jacopo Cerutti (Husqvarna) pt.100; 2. Mirko Pavan (Beta) pt. 87; 3. Andrea Mancini (Beta) pt.86; 4. Alessandro Botturi (Yamaha) pt.70; 4. Alex Zanotti (SMR) pt. 63. 

CLASSE E-600 1. Vanni Cominotto (Husqvarna) pt.132; 2. Matteo Graziani (Beta) pt. 126; 3. Marco Iob (Honda) pt.96; 4.Roberto Barbieri (Honda) pt.55; 5.Filippo Ciotti (Sherco) pt. 53; 5. Matteo Petroni (Beta) pt.53.