Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  California Dreaming

California Dreaming

Gli USA Coast to Coast 1

pubblicato


California 2015 Day 1-2

Ogni viaggio che si rispetti, inizia sempre alle prime ore dell’alba, e noi giustamente partiamo da casa alle 02.40, forse abbiamo un poco esagerato, ma gli orari sono orari e devono essere rispettati. Quindi partiamo in piena notte, destinazione? Aeroporto di Firenze e poi alla volta di Amsterdam e Los Angeles.

Los AngelesLasciamo i 5 gradi di Firenze per scendere ai 30 gradi di
Los Angeles.
Giungendo nei celi californiani e guardando dal finestrino dell’aereo, ci rendiamo conto che stiamo arrivando in un paese dove quello che per noi è immenso, per loro (statunitensi) è normale.

Il nostro tour americano inizia con un giro per i negozi di moto e accessori più famosi: Chaparal e Temecula Motorsort, in pratica qualche ettaro di moto e tutto quello che riguarda l'abbigliamento e l'after market motociclistico! I negozi sono talmente grandi che per acquistare anche un paio di guanti per noi diventa difficile.

Per ogni marca di moto trovi tutta la gamma in catalogo, dalla strada al cross, dai bimbi agl’adulti, compreso qualche special, lasciandoci allibiti da quante moto ci siano.
Un’esposizione impressionante per il nostro senso di negozio moto.

Dopo esserci rifatti gli occhi in quei negozi, ci portiano nella pista di Lake Elsinor Motocross Park. Li possiamo vedere qualche campione in allenamento per la prossima gara di supercross, sul tracciato troviamo vari piloti, tra i quali
Brett Metcalfe e Alex Martin, impegnati negli allenamenti.

 

Li possiamo vedere anche la futura KTM 2016 che sta inanellando giri di prova, mammamia che bella!

La pista di supercross in questione può essere usata solo da piloti di alto livello e questo ci fa capire di quale livello sia. Doppi e tripli salti spettacolari, rampe che anche a piedi mettono in difficoltà.

Lasciamo i campioni a divertirsi, pensando che tra qualche giorno toccherà a noi mettere le ruote artigliate sul suolo americano!

La seconda giornata continua all’insegna del turismo con l’immancabile visita ad Oceanside, storico pontile che si affaccia sull’oceano dove i surfisti affrontano l’oceano californiano. Li i pellicani come sono come i piccioni in piazza San Marco.

Su un pontile facciamo pausa in un locale stile anni sessanta, tutto ricorda Happy Days, anche i camerieri sono “conciati” vestiti come Riky Canningam e friends, sembrava davvero di essere tornati indietro nel tempo.


Concludiamo la giornata con un mega Hamburgher in formato “cena completa” il pensiero poi va al giorno dopo, dove finalmente avremo la prima giornata in pista, la bellissima Elsinor race Ama National.

 

Fedek

  

 

.