Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  Merzouga Rally 2015

Merzouga Rally 2015

Oggi il via della sesta edizione

pubblicato


Al via il Merzouga Rally 2015

La sesta edizione del Merzouga Rally ha preso ufficialmente il via con il Prologo, un tracciato di 1 km in linea nelle dune dietro l'hotel Xaluca ad Erfoud.

Il paddock si è animato già da sabato 10, prima giornata dedicata alle verifiche tecniche e amministrative.

Scorrendo l’elenco degli iscritti saltano agli occhi nomi del calibro di Matthias Walkner, nuovo Campione del Mondo Cross-Country Rally, Sam Sunderland, Laia Sanz e Antoine Meo, portacolori del team KTM ufficiale, presente per la prima volta al MR.

Alessandro Botturi, De Soultrait e Van Beveren terranno invece alta la bandiera di Yamaha, mentre piloti esperti come Gerard Farres (Himoinsa Racing) o Olivier Pain (Nomade Racing) si confronteranno in preparazione della Dakar 2016.

Oggi, lunedì 12, Il MR 2015 entra subito nel vivo con una tappa tecnica in cui la sabbia sarà la grande protagonista. La partenza, prevista nei pressi dell’Oued Ziz porterà i concorrenti a sud attraverso una serie di dunette ed un grande fiume di sabbia molto veloce. Cap Erg Chebbi, le grandi montagne di sabbia verranno affrontate con andatura Nord-Sud, per poi affrontare l’attraversamento completo dell’Erg Snaguy. L’arrivo al CP2 rappresenterà il traguardo per la categoria Expert, mentre i Pro ne approfitteranno per fare rifornimento prima di una seconda parte di speciale molto impegnativa. La salita dello Scorpion Pass condurrà i piloti nuovamente all’Erg Chebbi che verrà percorso nella parte occidentale fino al lago Yasmina. Un tratto a velocità controllata condurrà al DESERT STADIUM, un “circuito” di 2 km su terreno sabbioso con dunette e salti naturali.

Matthias Walkner (KTM): “Non ho pressioni particolari circa il risultato per cui voglio godermi il deserto e focalizzarmi sulla navigazione. Sarà un bel test anche per la moto”.

Carlos Checa (Beta): “Affronto questa nuova esperienza con entusiasmo. Dopo tanti anni di corse ai massimi livello in MotoGP e SBK, c’è sempre da imparare. Mi piace la sfida rappresentata dalla navigazione con road book. Non vedo l’ora di iniziare".

Alessandro Botturi (Yamaha): “Sono molto contento di tornare al MR. Lo scopo è testare nuove soluzioni sulla moto 2016 in vista della Dakar. Il MR è una gara molto navigata per cui sarà un ottimo allenamento anche per noi piloti”.

www.merzougarally.com