Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  PROVE SPECIALI DEL GP D'ITALIA

PROVE SPECIALI DEL GP D'ITALIA

tutto quello che c'è da sapere

pubblicato


Lumezzane 2-3 Agosto 2014. Spettacolo: la Radiografia delle Prove Speciali del GP d’Italia.

Lumezzane, 29 Luglio. 3 giri, circa 50 chilometri ciascuno, un Controllo “tirato”, tre PS. Ma ecco dal Responsabile del percorso, Clemente Bugatti, “due parole” sulle Prove Speciali del Gran Premio d’Italia Città di Lumezzane Acerbis 2014 di Enduro. La “radiografia” dei Test del penultimo appuntamento Mondiale dell’Enduro.

ENDURO TEST. “Premiano-Passo del Cavallo”, km 5,2.

Start. Premiano Via Rosmini  -  45°38'53.91"N, 10°17'7.11"E.

Finish. Passo del Cavallo - 45°38'50.47"N, 10°18'36.35"E

La Prova si allinea perfettamente al significato della radice della parola Enduro, "endurance", ovvero "resistenza". Questa prova speciale richiede una notevole resistenza fisica e una certosina preparazione delle motociclette. Ecco perché.

Primo tratto di circa 5 minuti nel letto del torrente che attraversa la parte alta del nostro paese: fondo ghiaioso mosso con tratti in acqua. Si passa da 576 a 744 metri sul livello del mare, in costante salita fino all'ultimo strappo da 685 a 744 metri s.l.m. Una bella “verticale”!

Circa 2 minuti di discesa nel sottobosco, fino a un altro torrente, il GARZA. Primo tratto in discesa nel bosco da 744 a 681 m s.l.m. per poi scendere ancora fino ai 616 metri s.l.m. in un tratto tra le rocce e le acque del GARZA, che ha tutte le caratteristiche per poter essere definito un Canyon. Vedere per credere.

L'ultima parte è su fondo sassoso con tratti misti di sassi e terra argillosa. Il finale della PS è ai piedi del Dente del Diavolo, che il Mondiale non può toccare, perché… il Dente lo si toglie solo all'Xtreme.

Dal Passo del Cavallo si possono raggiungere diversi “spot” a piedi: da 10 a 15 minuti di salutare camminata per vedere in azione e supportare i propri beniamini, e verificare di quali capacità tecniche sono dotati.

CROSS TEST. “BIONE-Ca' Rosada”, km 4,2. Strada Provinciale 79 - 45°39'41.19"N, 10°20'54.00"E

La classica prova speciale di CROSS sul PRATO. Lo scenario è particolare: una strada provinciale attraversa la prova, e questo si traduce in un magnifico colpo d’occhio sulla PS, comodo per il pubblico che si alza tardi e preferisce trovare la prova speciale fuori porta, senza faticare.

Partenza nel sottobosco, con attraversamento del greto di un torrente. Quanto basta per inumidire le gomme, portare un po’ d'acqua sul prato e renderlo “viscidamente” affascinante. Trivial: sapete come si chiama questa zona? PISTONE... Occhio alla meccanica!

Poi arriva Il famoso dosso di Ca’ Rosada. Ci auguriamo che questo magnifico dosso rimanga incontaminato a lungo ancora. Almeno fino a quando un buon imprenditore della zona non vi creerà una nuova fabbrica. Cercheremo di… mettere una buona parola perché questo non accada tanto presto, e il dosso resti così per le poche mucche rimaste e per la nostra gara.

Al di là del cavalcavia: wow! Questo si che è un tratto da fuori giri... Gas a “manetta” su rettilinei e curve mozzafiato in contropendenza fino al traguardo.

EXTREME TEST. “VAL DE PUT”, km 1,8. Piazza Paolo VI - Lumezzane - 45°39'7.05"N, 10°16'49.41"E

Cosa dire di questa prova? Innanzitutto ringraziamo il Gruppo Motociclistico GIALLO 23 di Lumezzane, che da mesi tutti i giorni, tassativamente dopo le 19, ora in cui a Lumezzane di smette di lavorare, ha trasformato la zona di VAL DE PUT per accogliere l’Extreme Test del Gran Premio d’Italia. Da decenni, ormai, quest’area deve diventare il tanto sospirato campo di Rugby del nostro paese. Il Rugby Lumezzane è stato promosso quest'anno in Serie "A", e ne siamo orgogliosi anche noi del Moto Club. L’Extreme Test del Mondiale di Lumezzane andrà in scena, dunque, nel magnifico anfiteatro naturale al centro della frazione più vecchia del paese. Terreno Argilloso. Scivoloso se umido, polveroso se asciutto. Il progetto originale prevedeva tratti da shock ma il Presidente, Damiano Bugatti, ha deciso di smussare gli angoli più acuti per fare in modo che la maggior parte dei Piloti possa superare le difficoltà. Un grande Campione ha aiutato il Team Giallo 23 a tracciare la prova, e a loro detta sarà la migliore PS del Mondiale.

Gli artefici del Cross Test e dell’Enduro Test, però, dicono la stessa cosa. Lasciamo i giudizi ai Piloti e al Pubblico...

Buon Divertimento!

Clemente Bugatti/Piero Batini Moto Club Lumezzane Press