Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  GP SVEZIA: Aubert a un passo dalla vittoria!

GP SVEZIA: Aubert a un passo dalla vittoria!

Beta

pubblicato


Altro weekend molto positivo per il Team Beta Factory nel GP di Svezia dello scorso fine settimana ad Enkoping. Johnny Aubert chiude due volte secondo nella classe E2, e Giacomo Redondi in EJ vince nella prima giornata di gara e ottiene un buon secondo posto nella giornata successiva, Luis Correia in E3, nel secondo giorno ha sfiorato il podio per una decina di secondi dopo un recupero straordinario.

La gara svedese verrà sicuramente ricordata per la sua difficoltà e lunghezza. Oltre alle insidie classiche dei terreni del nord Europa, con radici, sassi e fondi che si alternano tra sabbia e duro, gli organizzatori hanno deciso di tracciare un percorso con ben quattro prove speciali. La durata totale di gara ha superato le due ore e nella seconda giornata il ritmo pesante ha portato tutti i piloti presenti a calare il loro passo di gara e ad alzare di conseguenza i tempi nelle speciali.

In classe E2, Johnny Aubert ha corso anche in Svezia una gara esemplare e il suo risultato finale è di due secondi posti. Dopo aver vinto il Super Test del venerdì sera, nella giornata di apertura il pilota francese in sella alla Beta RR 450 ha subito conquistato la seconda posizione. Nella giornata seguente Johnny ha cercato per quasi tutta la gara di conquistare il primo successo stagionale e sin dalla prima speciale ha attaccato e registrato ottimi tempi vincendo ben otto speciali. Purtroppo la vittoria è sfumata per pochi secondi e ha concluso secondo, ma ancora una volta Johnny Aubert ha dimostrato il suo stato di forma ottimale e la sua grande velocità.

Un’altra buona prova anche per Luis Correia con la Beta RR 300 2T che in Svezia conquista due quarti posti nella classe E3 e rimane saldamente nella fop five in campionato. Nella giornata di domenica Luis ha sfiorato il terzo gradino del podio compiendo una rimonta magistrale.

Una grande gara per il nostro Giacomo Redondi e la Beta RR 250 2T, che nella Enduro Junior conquista un primo e secondo posto. Il pilota bergamasco è in corsa per il titolo mondiale con un altro pilota Beta, Danny McCanney.

Dopo la notizia dell’annullamento della tappa in Messico, il prossimo appuntamento è previsto per il primo weekend di agosto a Lumezzane per il GP d’Italia.  


JOHNNY AUBERT
“Sono molto contendo del weekend di gara e dei due secondi posti ottenuti. Ieri sinceramente ho sofferto un po’, soprattutto nel Cross Test 1, dove non sono mai riuscito ad essere incisivo come volevo. Verso il finale di gara ho visto lo svantaggio dal leader e il vantaggio dal mio più diretto avversario, Alex Salvini, e alla fine ho amministrato la gara e ottenuto il secondo posto. Nella giornata seguente invece ho cercato di insidiare Pela Renet e fino a metà gara ho fatto di tutto per restargli in scia. Alla fine sono salito un'altra volta sul secondo gradino del podio e penso che sia molto positivo”.

LUIS CORREIA
“Una gara veramente difficile, prove speciali lunghe per un totale di oltre due ore di gara. A mio parere un weekend molto positivo perché ho ottenuto due quarti posti e nella giornata di domenica ho cercato in tutti i modi di conquistare il mio primo podio stagionale ma non ci sono riuscito. Stiamo comunque lavorando con tutta la squadro al massimo per ottenere questo risultato e speriamo di riuscirci al GP d’Italia”.


GIACOMO REDONDI
“Il weekend svedese era iniziato nel migliore dei modi e cioè con una vittoria. Durante le prime battute di gara io e Danny McCanney eravamo vicini ma poi sono riuscito a impormi e alla fine ho vinto. Oggi invece non sono riuscito ad essere incisivo come ieri e nel secondo Enduro Test sono caduto malamente a terra. Al termine della giornata di gara sono riuscito a conquistare una buona seconda posizione. Ora bisogna prepararsi al meglio per il GP di Lumezzane per cercare di riaprire il campionato”.

 

Betamotor