Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  Botturi firma la riconferma con il

Botturi firma la riconferma con il

Team Speedbrain

pubblicato


Per Alessandro Botturi inizia ufficialmente il cammino verso la Dakar 2014.

Il primo cruciale passo era trovare un team all’altezza delle ambizioni del pilota Lumezzanese, e con qualche ritardo dovuto ai ben noti sconvolgimenti aziendali tra le case motociclistiche interessate, è finalmente arrivata la riconferma nel team Speedbrain, lo stesso con cui da protagonista Botturi aveva corso la scorsa Dakar.

Il mercato piloti quest’anno ha riservato non poche sorprese, e in questa fase dell’anno tra i top solo Botturi era ancora senza sella, seppure già la trattativa con Speedbrain fosse ben avviata. Finalmente arriva l’accordo grazie al quale Botturi correrà per il team di Wolfgang Fisher il Rally Merzouga, il Rally del Marocco e la Dakar 2014.

Il primo test importante sarà nel Rally Transanatolia a inizio settembre, dove Botturi inizierà a provare la nuova 450 Rally, derivata da quella motorizzata Husqvarna della stagione scorsa, e ulteriormente migliorata. Sono risolti i problemi di affidabilità ed è aumentata ulteriormente la potenza del motore, già competitivo allo stadio di sviluppo precedente, che con una ciclistica di primissimo livello, rende la moto un punto di riferimento assoluto, in un panorama che vede tutti i principali antagonisti con l’incognita di mezzi molto meno collaudati.

 

Dichiara Alessandro Botturi:

“Era fondamentale chiudere prima di Agosto, per poter iniziare con serenità e tutto il supporto necessario i mesi di allenamento per la Dakar. L’anno scorso sono salito per la prima volta sulla moto da gara praticamente al via del prologo della Dakar. Quest’anno ho già in garage una moto “gemella” per motore e allestimento di quella da gara, con cui già posso allenarmi... Tutto un altro approccio...”

“Sono entusiasta della riconferma, perché la struttura di Wolfgan Fisher è perfetta per me: la moto è probabilmente la più veloce oggi disponibile, il team è attrezzato allo stesso livello delle case ufficiali, con la serenità di lavorare tranquilli in un team privato con molta meno pressione. Speedbrain ha scelto di puntare su di me nel suo progetto interno, e io sento di avere gli stimoli giusti per puntare in alto...”

“Per il motorally e le gare più “enduristiche” continuerò a correre per il team GB Ricambi di Carlo Seminara, con il supporto diretto di Yamaha Italia, che mi sta aiutando tantissimo in questa stagione. E, a proposito di gare enduristiche, quest’anno la Sei Giorni è in Italia: non è da escludere qualche sorpresa... 

Ma l’unico vero e grande obiettivo è la Dakar, e con Speedbrain il divertimento sarà assicurato...”

 

Filippo Bettinzoli