Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  Red Bull Romaniacs 2013

Red Bull Romaniacs 2013

gli hemingway protagonisti

pubblicato


“Massacrante” è il termine che meglio definisce la Red Bull Romaniacs per veri piloti “maniaci” dell’enduro più estremo.

Una gara completa sotto tutti i punti di vista, enduro, cross, trial, rally e navigazione è il mix perfetto che contraddistingue questa spettacolare competizione che riscuote una grande eco in tutto il mondo.

Sibiu in Romania ha richiamato numerosi piloti e appassionati dell’off-road nei 4 giorni di gara dal 2 al 6 luglio, dove si sono messi in evidenza ancora una volta i fratelli Hemingway del Beta Extreme Team Promotor tra i protagonisti assoluti, ricevendo apprezzamenti da più parti per i risultati conseguiti nelle impegnative giornate affrontate.

Prologo

Un prologo altamente spettacolare, in versione indoor posto nel centro della graziosa cittadina rumena con il numeroso pubblico in delirio, ha visto nelle qualifiche cronometrate il 2°tempo assoluto di Ben Hemingway e il 4° del fratello Dan.

Partenza stile hard-race tutti insieme per 15 infernali minuti con la vittoria del britannico Paul Bolton (ktm) davanti al connazionale Jonny Walker (ktm), il nostro Ben Bemingway su Beta 300 RR premiato sul terzo gradino del podio e il fratello Dan al sesto posto tra i Top Rider.

Giorno 1

Una giornata molto faticosa con difficoltà al limite dell’umano su un tracciato tosto di ben 200km con i due nostri britannici tra i migliori 10. Ben 4° e Dan al 9° posto su 365 piloti allo start. La vittoria è andata a Graham Jarvis GBR (Husaberg) in 6:30’:42” su Andreas Lettenbichler GER (Husqvarna) e Alfredo Gomez SPA (Husaberg).

Giorno 2

Un tracciato di 190km sostanzialmente scorrevole, ma dove erano richieste doti di navigazione, ha visto leggermente penalizzati i “nostri” riders proprio per errori sulla stessa giustificati dell’inesperienza, determinando il 7°posto per Ben e il 13° di Dan Hemingway. Si aggiudica la sessione Jonny Walker GBR (ktm) in 5:50’:40” su Alfredo Gomez SPA (Husaberg) e Andreas Lettenbichler GER (Husqvarna).

Giorno 3

Nella terza giornata il circo della Red Bull Romaniacs si è trasferito nella cittadina di Pietrosani, luogo dove è avvenuto lo start. Ad attendere i piloti, 190km per veri polsi di ferro con tratti misto veloci dove i ragazzi del Beta Extreme Team Promotor sono stati protagonisti di alcune cadute per fortuna non gravi, che hanno rallentato la loro performance, riuscendo tuttavia a conquistare il 7°posto per Ben Hemingway e il 12° di Dan. La gara 3 è stata vinta da Graham Jarvis GBR (Husaberg) in 6:01’:17” davanti ad Alfredo Gomez SPA (Husaberg) e Andreas Lettenbichler GER (Husqvarna).

Giorno 4

La giornata conclusiva ha visto protagonista nei confronti dei nostri due alfieri, la sfortuna. Un percorso veramente duro di 150km con Dan che, partito molto bene, ha perso circa un’ora a causa della rottura della frizione, riuscendo a ripartire e recuperare fino alla 12^posizione. Il più agguerrito Ben Hemingway partito come un missile, a 50km dal traguardo cadeva rovinosamente dalla sua Beta 300 RR troncando violentemente il tubo metallico della frizione rendendola inutilizzabile, ma deciso ad arrivare fino in fondo, ha impiegato energie al 110% percorrendo gli ultimi km senza poterla utilizzare, strappando con i denti una sofferta 7^onorevole posizione e ricevendo numerosi complimenti dai suoi diretti competitors strabiliati per come abbia potuto arrivare in fondo. In quest’ultimo giorno di gara vera, si è distinto ancora una volta il “marziano” Graham Jarvis GBR (Husaberg) in 5:06’:10” sui soliti Alfredo Gomez SPA (Husaberg) e Andreas Lettenbichler GER (Husqvarna).

Soddisfazione e complimenti a tutto lo staff dell’ormai prestigioso Beta Extreme Team Promotor sono arrivate sia dall’Italia che dalla Gran Bretagna, per aver lottato come veri leoni in una gara irta di difficoltà, una sorta di motorally estremo con continui spostamenti per le assistenze e bivacchi sistemati nelle zone più impervie, che hanno messo a dura prova le energie di tutti. Resta l’amarezza per non aver potuto fare meglio, ma i piloti sono stati semplicemente fantastici e le potenti Beta si sono rivelate decisamente performanti e all’altezza della fin troppo crudele “situazione”.

William Maggioli, presidente e team manager ha abbracciato i fratelli Hemingway per la grinta e la grande capacità dimostrata sul campo, senza tralasciare i preziosi riconoscimenti a tutti i nostri sponsor e partners senza i quali non sarebbe stato possibile gareggiare in questa stagione che si sta rivelando assai gratificante

Classifica finale

1° Graham Jarvis GBR (Husaberg) in 23:46:55”

2° Alfredo Gomez SPA (Husaberg)

3° Andreas Lettenbichler GER (Husqvarna)

7° Ben Hemingway GBR (Beta RR300)

12° Dan Hemingway GBR (Beta RR300)

Genova 09 luglio 2013

Franco Iannone
Ufficio Stampa

Beta Extreme Team Promotor