Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  ALEX ZANOTTI

ALEX ZANOTTI

IN PARTENZA PER LA DAKAR

pubblicato


 

Il pilota sammarinese è alla sua quinta partecipazione

 

Autorità, giornalisti, tifosi e semplici appassionati insieme alla conferenza stampa organizzata dalla Federazione Sammarinese Motociclistica per sostenere Alex Zanotti, in partenza per la Dakar. Al tavolo dei relatori, nella sala conferenze del Gran Hotel di San Marino, il Segretario di Stato allo Sport Matteo Fiorini, il Segretario Generale del Comitato Olimpico Sammarinese Eros Bologna, il Comandante della Gendarmeria Alessandro Gentili, il Presidente della FSM Amedeo Michelotti ed ovviamente Alex Zanotti. Ha moderato il giornalista Pasquale Adorante, in sala anche i rappresentanti della TM. Le istituzioni hanno rivolto ad Alex Zanotti l’ “in bocca al lupo” da parte di tutto il movimento sportivo sammarinese per una gara tanto difficile in cui è importante il talento ma lo sono anche il coraggio, la tenacia e la forza di volontà.

Amedeo Michelotti “Alex partecipa ad una delle gare più importanti del mondo, una gara affascinante e difficilissima in cui già arrivare al traguardo è una vera impresa. Zanotti è un pilota tenace, con una forte determinazione, uno che non molla mai. Siamo orgogliosi di lui, speriamo che abbia più fortuna rispetto alle sue precedenti partecipazioni perché se la sorte lo assiste può lottare con i piloti più forti del mondo”.

Alex Zanotti “La Dakar 2014 è una delle più difficili di tutti i tempi, il livello è altissimo ed è impossibile fare dei pronostici. Per me l’essenziale è arrivare al traguardo dopo 13 giorni di gara in sella alla mia TM DKR. Mi sono allenato al meglio e credo che se non avrò problemi fisici per cadute o inconvenienti meccanici  potrò ambire ad un buon risultato. Alla Dakar incontrerò anche quest’anno i sammarinesi residenti in Sud America che mi hanno già contattato e per me sarà un vero piacere. La Dakar è una gara che necessita di una preparazione particolare ed alla partenza per questa gara ci tengo a  ringraziare anche la mia famiglia (mia moglie e le 3 bambine) ed i miei genitori che hanno fatto grandi sacrifici per consentirmi di prepararmi a questa competizione”.

 

L’ufficio stampa FSM