Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  CROATIA RALLY 2017

CROATIA RALLY 2017

PRIMI ARRIVI A PRIMOSTEN DOMANI IL VIA ALLE OPERAZIONI PRELIMINARI

pubblicato


CROATIA RALLY 2017 PRIMI ARRIVI A PRIMOSTEN DOMANI IL VIA ALLE OPERAZIONI PRELIMINARI

Primosten – Sono una decina i piloti che hanno già raggiunto Primosten sulla costa Dalmata in Croazia, oggi. Hanno iniziato la lenta e pacifica invasione del parco dell'hotel Zora, come sempre centro logistico dell'evento, fin da ieri pomeriggio, sistemando i loro mezzi assistenza e cominciando a lavorare sulle moto che da domenica diventeranno le vere protagoniste. Marco Borsi, insieme a Luigi Sala e al suo staff, ha concluso le ricognizioni e ricontrollato tutto il road book e per questo oggi è in grado di svelare una serie di curiosità sul percorso. “Quest'anno abbiamo davvero cercato delle novità da inserire nel tracciato del Croatia Rally. Si parla di più di 1100 chilometri da percorrere in quattro giorni, con un totale di otto prove speciali”.

Come ormai tradizione infatti, il Croatia Rally si corre suddiviso in quattro tappe, con il prologo previsto per domenica pomeriggio e poi un giorno di riposo, il mercoledì, per dar modo ai piloti – molti gli amatori fra loro – di riposarsi e di lavorare alla manutenzione dei propri mezzi. “Iniziamo domenica con un prologo – prosegue Borsi patron della TRX descrivendo la quinta edizione del rally – che è un po' più lungo del solito con i suoi nove chilometri. La speciale è tracciata come sempre nel vigneto e non è facile come potrebbe sembrare.

I piloti in tutto percorreranno 60 chilometri domenica, con partenza da Primosten alle 16, ed un settore selettivo appunto, di nove”. Lunedì poi, con partenza dalle 8 sempre in piazza Rudina a Primosten la prima tappa: “230 chilometri con due prove speciali da affrontare – sottolinea ancora il disegnatore del percorso – mentre il giorno dopo la tappa sarà la più lunga dell'edizione 2017, con i suoi 403 chilometri e due speciali una da 30 e una da 20 kms”. Un mercoledì di riposo e poi via di nuovo con un'altra tappona di 360 chilometri sempre con due speciali per chiudere poi il tutto, venerdì, con un percorso di 200 chilometri e due prove speciali.

“Quest'anno spiccano fra le novità alcuni interessanti passaggi inediti che si concentrano sulle aree montane – aggiunge Borsi. - Non essendoci boschi abbiamo privilegiato certi passaggi a cielo aperto che sono davvero suggestivi a livello paesaggistico, con una vista e un panorama unici. Sono sicuro che ai piloti piaceranno moltissimo”. Domani intanto si comincia con le verifiche, aperte dalle 8,30 e fino alle 18; anche domenica mattina ancora spazio per le verifiche fino alle 15 orario del primo briefing, concentrato sul solo prologo, dell'edizione 2017, la quinta del rally sulla costa dalmata.

Press responsible, Elisabetta Caracciolo