Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  RIASSUNTO GIORNATA 5

RIASSUNTO GIORNATA 5

Sunderland e Loeb giocano bene le loro carte

pubblicato


Sunderland e Loeb giocano bene le loro carte - SS5 6 Gennaio 2017

Sunderland ha dimostrato le sue capacità di navigazione approfittando degli errori dei rivali e andando a vincere a Oruru, in una speciale che è stata accorciata di 219 km a causa del maltempo.

Nelle auto Sebastien Loeb si aggiudica la seconda vittoria di tappa in un finale di speciale molto difficile.

Il migliore degli italiani è Alessandro Ruoso. Il due volte Campione del Mondo Baja ha chiuso 30°. Ottima prova anche per Luca Manca che ha recuperato 23 posizioni ed ha chiuso 35°.

La carovana della Dakar continua ad avanzare sull’altopiano boliviano e i concorrenti hanno sfidato i terreni più vari con attraversamento di dune in quota. La tappa odierna ha richiesto anche un esercizio di navigazione che ha determinato un cambio nella classifica generale.

Sunderland ha imposto un buon passo sin dalla partenza e si è aggiudicato la vittoria di tappa e la testa della generale. Il pilota KTM è stato il solo a non perdersi nelle dune boliviane, cosa che è successo invece a Quintanilla, de Soultrait, Walkner e Barreda. Lo spagnolo, che fino a ieri era in testa della generale con più di 18 minuti, ha visto svanire la possibilità di mantenere la leadership della classifica. Oltre ad aver preso una penalità di un’ora per aver fatto rifornimento fuori della zona autorizzata, oggi il pilota Honda HRC si è perso dopo il km 150 ed ha preso 37 minuti da Sunderland. Il distacco dal leader della generale sale così ad 1 ora e 12 minuti nella generale.

Nei quad vittoria di Kees Koolen davanti a Gustavo Gallego.

Nelle auto, bellissimo il duello tra Sebastien Loeb e Nani Roma con il francese che si è aggiudicato la vittoria con soli 44 secondi di vantaggio sullo spagnolo. Con il risultato odierno Loeb centra la 2° vittoria di questa Dakar 2017 e la 6° della sua giovane carriera nei rally raid.

Stephane Peterhansel conquista la testa della generale con un margine da amministrare su Hirvonen e De Villiers. La Peugeot continua la sua corsa verso Buenos Aires. Con Romain Dumas, nella Top 5 oggi a 1 minuto da Despres, la Casa del Leone piazza 4 macchine nelle prime 5 posizioni.

La statistica del giorno

Sam Sunderland diventa il quinto diverso vincitore di queste prime cinque tappe della Dakar 2017. Lo hanno preceduto Joan Pedrero, Toby Price, Joan Barreda e Matthias Walkner.

La gara degli italiani

Bellissima prova per Alessandro Ruoso che ha chiuso 30°. Risale 23 posizioni Luca Manca che chiude 35°, seguito a ruota da Simone Agazzi, 36°. Manuel Lucchese e Diocleziano Toia, che competono nella malle moto, hanno chiuso rispettivamente 44° e 69°. Livio Metelli, alla sua seconda esperienza alla Dakar, ha chiuso 86°. 96° Matteo Olivetto, mentre Franco Picco ha chiuso 101°.

Nelle auto i gemelli Aldo e Dario De Lorenzo si mantengono stabili nella top 40 con la 38° posizione. Stabile anche l’equipaggio a tre di Tassi – Catarsi e Brufola Casotto, 46°. Per Tassi, che aveva corso la Dakar in Africa in moto, questa è la prima corsa in Sud America. L’obiettivo di Gianluca, primo disabile azzurro ad affrontare una sfida come la Dakar, è abbattere le barriere e dare un segnale forte alle persone che si trovano nelle sue condizioni che è possibile vivere le passioni, anche quelle più estreme come il rally Dakar.

Maggiori informazioni su www.dakar.com