Solo Enduro - la casa degli Enduristi italiani

sei in:  notizie  |  Mondiale MX2 in Svizzera

Mondiale MX2 in Svizzera

4° posto molto positivo per Bernardini

pubblicato


4° posto molto positivo per Bernardini nel Mondiale MX2 in Svizzera
A punti anche Lugana e Manucci nell’EMX125

L'ultimo Gran Premio del Mondiale Motocross prima della pausa estiva si è disputato in Svizzera, sulla pista artificiale di Frauenfeld all’interno di un anfiteatro naturale. Grande presenza di pubblico, che ha preso d’assalto le tribune.

Il team TM Factory ha disputato un’ottima gara fin dalle prove del sabato. Samuele Bernardini si è esaltato sul tracciato elvetico e nella manche di qualifica, dopo una ottima partenza, ha concluso al terzo posto, risultato che ha dato tanta carica e morale a tutto il team. In gara 1 Bernardini è stato eccezionale: ha centrato l'holeshot e per buona parte della manche è rimasto in testa. Con il passare dei minuti ha dovuto alzare il ritmo e, contro avversari leggermente più veloci, ha chiuso al quarto posto. In gara 2 Samuele non è riuscito a mettere in mostra un’altra ottima partenza e alla prima curva è transitato intorno alla 12° piazza. Quinto già alla fine del primo giro, purtroppo nel cercare di attaccare un suo avversario per la quarta posizione ha avuto la peggio a seguito di un contatto. Ripartito ottavo, con un ottimo passo è risalito fino alla sesta posizione. Bernardini ha evidenziato ancora una volta una grande crescita, lo dimostrano i tempi sul giro ottimi e sempre molto regolari. In classifica assoluta ha chiuso al quarto posto e grazie a questo importante risultato ora si trova in ottava piazza nel mondiale.

Bel fine settimana anche per i giovani della 125, impegnati nell'ultimo round dell’Europeo. Entrambi sono partiti bene nelle due manche di gara, e se Lugana nella heat di apertura ha lottato per la top 10 chiudendo 11°, Manucci è caduto al primo giro ripartendo 40° e risalendo dieci posizioni. Nella seconda heat Lugana è scivolato, così come il suo compagno di squadra. Paolo è passato 15° sotto la bandiera a scacchi, Alessandro 20°. 14° e 24° le posizioni di giornata dei due giovani piloti.

Marco Ricciardi, Team Manager TM, commenta: "Questa gara è stata molto positiva. Samuele insieme al team ha trovato il giusto setting e il feeling con la pista. Il terzo posto in qualifica ci faceva ben sperare. In gara 1 Samuele ha conquistato l'holeshot, ma i suoi avversari avevano un ritmo di poco più veloce e alla fine ha chiuso quarto con un ottimo passo gara. Peccato per la seconda heat, dove dopo una brutta partenza aveva recuperato posizioni ma un contatto gli ha fatto perdere tempo e chiudere sesto. Abbiamo recuperato una posizione in campionato e adesso dobbiamo dare tutto per le ultime tre gare".

Thomas Traversini, Commissario Tecnico FMI, traccia il bilancio dell'Europeo: “Stagione positiva sia per Lugana che per Manucci. Credo che in questo campionato continentale abbiano effettuato un buon percorso di crescita ma, soprattutto, penso abbiano raccolto informazioni e fatto esperienza utile in vista del futuro. Anche gli altri italiani si sono comportati bene".

Prossimo appuntamento per il team TM Factory, il 28 agosto con il Mondiale MX2 ad Assen.